Santa Messa alla Chiesa di San Michele Arcangelo a San Martino Sannita in onore delle ostie ritrovate

Il rito religioso è stato officiato dall’Arcivescovo Metropolita di Benevento.

Questa mattina è stata celebrata nella Chiesa di San Michele Arcangelo la Santa Messa in onore della ostie consacrate asportate da quel luogo di culto insieme ad altri oggetti sacri nella serata del 03 dicembre u.s. e successivamente ritrovate dai Carabinieri della Stazione di San Giorgio del Sannio (BN).
La funzione religiosa è stata officiata dall’Arcivescovo Metropolita di Benevento – S. E. Mons. Andrea Mugione- , alla presenza del Sindaco di San Martino Sannita (BN) – Ing. Angelo Ciampi -, del Comandante della Compagnia Carabinieri di Benevento – Cap. Sabato D’Amico –, del Comandante della Stazione Carabinieri di San Giorgio del Sannio (BN) – Luogotenente Pietro D’Alì – e del locale parroco Don Alessandro Grimaldi nonché di un folto numero di abitanti del piccolo Comune Sannita, fedelmente accorsi.
Il Presule, durante la profonda e significativa omelia, ha nuovamente richiamato l’attenzione dei presenti sulla gravità e sconsideratezza del gesto sacrilego compiuto, auspicando il cristiano e sincero pentimento dei colpevoli ancora destinatari, peraltro, di un particolare e gravoso provvedimento di scomunica. L’Alto Prelato ha poi avuto parole di apprezzamento per i “…fratelli Carabinieri…” per avere ritrovato e riportato nella chiesa da dove erano stati rubati le ostie e gli altri oggetti sacri, fondamentali simboli della fede cristiana, sanando così una ferita profonda inferta alla comunità cristiana beneventana. Infine anche il Sindaco di San Martino Sannita (BN) ha ringraziato i Carabinieri per il loro operato sulla scabrosa vicenda che aveva provocato nella popolazione locale uno stato di profondo turbamento.

Stampa articolo Stampa articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *