- infosannionews.it - https://www.infosannionews.it -

“Un anno di attività dell’Unità Complessa di Cure Primarie della Valle Telesina”

“Credo che la sanità regionale e quella nazionale possano essere orgogliose di quanto è stato realizzato qui a Cerreto Sannita nel corso di questi ultimi 365 giorni per questo progetto pilota di servizi sanitari sul territorio rurale”.

Convegno - Un anno di attività dell'Unità Complessa di Cure Primarie della Valle Telesina

Lo ha dichiarato il Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci nel corso del Convegno “Un anno di attività dell’Unità Complessa di Cure Primarie della Valle Telesina” svoltosi stamani presso il Palazzo del Genio in Cerreto Sannita, promosso dall’Asl BN, con il patrocinio del Ministero delle Politiche agricole, dell’Assessoreato all’agricoltura della Regione Campania e con la cooperazione di Samnium Medica.
Cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambuito della Misura 3.21, Asso III, Azione G, la Unità Complessa di Cure Primarie della Valle Telesina di Cerreto Sannita, a servizio di numerosi Comuni dell’area, che ha preso sostenaizlamente il posto della locale struttura ospedaliera, ha consentito di portare, sia pure tra non poche difficoltà ed ostacoli di diversa natura, i servizi essenziali sanitari alle persone che vivono nei territori rurali, meno forniti di quelle strutture logistiche e attrezzature e di quella organizzazione d’intervento invece sono assicurate nelle aree maggiormente urbanizzate.
“La UCCP della Valle Telesina è un laboratorio che viene realizzato grazie ad un nuovo protagonismo delle strutture sanitarie locali e dei medici” – ha continuato Ricci. “Di solito le riforme in ambito sanitario vengono calate dall’alto e vengono imposte agli operatori; in questo caso, invece – ha spiegato Ricci , abbiamo assistito ad un impegno e ad una capacità d’intervento che parte dagli operatori di prima linea e che si è articolato in una pluralità d’interventi e di servizi che sono da segnalare come esempio virtuoso di buona sanità alla pubblica opinione. Questa best practice – ha continuato Ricci – verrà presto inaugurata altrove qui nel Sannio: e dunque noi come collettività sannita dobbiamo sentirci orgogliosi per quanto è stato fatto a servizio dei territori meno fortunati, quelli rurali. ll risparmio di spesa pubblica – ha continuato il Presidente della Provincia – non può diventare negazione dei diritti alla salute, soprattutto perché la salute pubblica è un bene primario da tutelare e deve impegnare al massimo grado le Istituzioni. Oggi dal Sannio – ha concluso Ricci – parte un messaggio di fiducia sulla capacità e sulla voglia di innovzione che parte dalle comunità numericamente più modeste, ma capaci di esprimere grandi professionalità, grandi capacità, grande impegno sociale”.