giovedì 6 Ottobre 2022 L’Università degli Studi del Sannio ospiterà la due giorni di lavoro del Consortium Meeting del Progetto FP7 I3RES (ICT) | infosannionews.it giovedì 6 Ottobre 2022
  • Ucraina, De Luca annuncia: "Una grande manifestazione per la pace a Napoli sabato 29 ottobre".
Smooth Slider

Apollosa, la maggioranza: Dalla minoranza solo polemiche pretestuose!

"Il Consiglio Comunale di Apollosa, in data 4 ottobre, al ...

Benevento la città con più contagiati nel periodo dal 28 settembre al 4 Ottobre

Maglia nera della Campania Benevento con 391 contagiati nel periodo ...

Maglione: «Minacce a Volpe provano che Sannio non è un’oasi felice».

Maglione: «Minacce a Volpe provano che Sannio non è un’oasi felice».

«Nell’esprimere la mia solidarietà al direttore dell’Asl Gennaro Volpe, invito ...

Pubblicato il bando della decima edizione di Cinefrutta riservato alle scuole medie e superiori

È online il bando della decima edizione di Cinefrutta, il ...

Telese Terme e Viterbo, “gemellate” grazie alle terme e al telesino Antonio Di Pietro

L’evento di presentazione del libro di Antonio Di Pietro è ...

Imprese: “boom” di adesioni a Limatola per sos a governo contro cartelle esattoriali.

“E’ stato un vero e proprio successo l’avvio della raccolta ...

Stampa articolo Stampa articolo

L’Università degli Studi del Sannio ospiterà la due giorni di lavoro del Consortium Meeting del Progetto FP7 I3RES (ICT)

05/05/2014
By

Domani martedì 6 e mercoledì 7 maggio l’Università degli Studi del Sannio ospiterà la due giorni di lavoro del Consortium Meeting del Progetto FP7 I3RES (ICT based Intelligent management of Integrated RES for the Smart Grid optimal operation). Gli otto partner internazionali del progetto, tra cui Unisannio, si incontreranno presso il Rettorato di Piazza Guerrazzi, a partire dalle ore 9.

L’ateneo sannita insieme a INABENSA, lo spin off Unisannio KES, NTE (società di distribuzione elettrica norvegese), SINTEF (centro di ricerca norvegese), Skeleton Tech (società produttrice di storage elettrici estone), Tecnalia (secondo centro di ricerca ICT in Europa, a Bilbao) e il Politecnico di Madrid stanno studiando delle smart grid su vari fronti per l’uso razionale ed efficiente dell’energia.

Il responsabile scientifico del progetto è il prof. Luigi Glielmo. Il gruppo di ricerca di UniSannio nell’ambito del progetto I3RES sta affrontando i temi di ottimizzazione e controllo, in particolare sta scrivendo algoritmi che mirano a mantenere il buon funzionamento della rete diminuendo le perdite di trasmissione sulle linee elettriche (ad esempio cercando di inviare l’energia non troppo lontano da dove è prodotta) “aggiustando” le decisioni in tempi abbastanza ravvicinati, ogni ora. Questo significa che ogni ora è possibile migliorare le decisione considerando le informazioni aggiornate, dai sensori e dalle previsioni. Altri gruppi di I3RES lavorano sui sistemi di comunicazione, di trasmissione delle informazioni;  sul middleware, cioè sull’interfaccia informatica tra il “campo”, l’insieme di sensori e attuatori e, in genere, di componenti della rete, e le applicazioni che devono utilizzare le informazioni raccolte, come i nostri algoritmi di ottimizzazione; sull’architettura della base di dati.
Inoltre, la società norvegese NTE, partner del progetto, gestisce una utility, un gestore, nell’area di Trondheim, che serve un numero ragguardevole (per un contesto sperimentale) di abitazioni, oltre 700, e ha a disposizione un generatore di energia idroelettrica. Questa società ha il compito di fornire tutti i dati necessari al test del sistema, di sperimentarlo e infine di validarlo.
Nel 2015 gli algoritmi prodotti a Benevento verranno testati presso due casi d’uso dislocati in Europa, il Laboratorio Tecnalia di Bilbao e il piccolo paese di Steinkjer in Norvegia.

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: