giovedì 6 Ottobre 2022 Al via il 14 aprile il Corso di Alta Formazione Post-Laurea “Esperto in Gestione Integrata delle Acque” (E.G.I.A.) | infosannionews.it giovedì 6 Ottobre 2022
  • Ucraina, De Luca annuncia: "Una grande manifestazione per la pace a Napoli sabato 29 ottobre".
Smooth Slider

Apollosa, la maggioranza: Dalla minoranza solo polemiche pretestuose!

"Il Consiglio Comunale di Apollosa, in data 4 ottobre, al ...

Benevento la città con più contagiati nel periodo dal 28 settembre al 4 Ottobre

Maglia nera della Campania Benevento con 391 contagiati nel periodo ...

Maglione: «Minacce a Volpe provano che Sannio non è un’oasi felice».

Maglione: «Minacce a Volpe provano che Sannio non è un’oasi felice».

«Nell’esprimere la mia solidarietà al direttore dell’Asl Gennaro Volpe, invito ...

Pubblicato il bando della decima edizione di Cinefrutta riservato alle scuole medie e superiori

È online il bando della decima edizione di Cinefrutta, il ...

Telese Terme e Viterbo, “gemellate” grazie alle terme e al telesino Antonio Di Pietro

L’evento di presentazione del libro di Antonio Di Pietro è ...

Imprese: “boom” di adesioni a Limatola per sos a governo contro cartelle esattoriali.

“E’ stato un vero e proprio successo l’avvio della raccolta ...

Stampa articolo Stampa articolo

Al via il 14 aprile il Corso di Alta Formazione Post-Laurea “Esperto in Gestione Integrata delle Acque” (E.G.I.A.)

10/04/2014
By

Il 14 aprile prossimo avrà inizio il Corso di Alta Formazione Post-Laurea “Esperto in Gestione integrata delle Acque” (E.G.I.A.) presso l’Università degli Studi del Sannio di Benevento.

L’inaugurazione del Corso si terrà alle ore 9,00 presso la Sala Blu di Palazzo San Domenico in Piazza Guerrazzi con la presenza del Rettore, Prof. Filippo de Rossi.
Questa iniziativa completa il quadro delle attività formative previste nel Piano di Formazione del progetto ‘GE.M.ME – Infrastrutture Integrate per le Risorse Idriche e i Bacini idrogeologici: GEstione e Monitoraggio nell’Area Mediterranea’, finanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con i fondi del Programma Operativo Nazionale RICERCA E COMPETITIVITÀ 2007-2013 – Azione I “Interventi di rafforzamento strutturale”.

Il Responsabile del Corso, così come dell’intero progetto GE.M.ME., è il Prof. Francesco Maria Guadagno, ordinario di Geologia Applicata dell’Università degli Studi del Sannio.
E.G.I.A. è indirizzato a 16 giovani laureati che percepiranno una Borsa di studio lorda di 11.500 Euro a cui saranno affiancati altri 3 giovani laureati che non percepiranno la Borsa, ma che avranno la possibilità di usufruire di tutte le altre facility previste dal Corso. Ad alcuni Moduli formativi parteciperanno anche ricercatori, dottorandi ed assegnisti di ricerca, nonché personale interno dell’Ateneo già coinvolto in altre attività formative del progetto GE.M.ME.

E.G.I.A. ha l’obiettivo di formare esperti con competenze specifiche in materia di gestione del ciclo idrico naturale ed integrato dell’acqua (ricerca e gestione delle risorse idriche naturali, captazione-regolazione-distribuzione dell’acqua, drenaggio-collettamento-depurazione dei reflui), in piena sintonia con il potenziamento laboratoriale dell’Ateneo sannita posto in essere attraverso il progetto GE.M.ME.
Le aree geologico-ingegneristica, chimica e microbiologica saranno affiancate dalla trattazione delle questioni inerenti la legislazione sulle acque, con riferimento al quadro internazionale, nazionale e regionale, completate con lo studio dei temi riguardanti l’economia applicata alla pianificazione dell’uso della risorsa acqua ed alla sua gestione finanziaria.
Altre sezioni del Corso saranno dedicate alle problematiche dell’inquinamento ed alle soluzioni di depurazione e bonifica delle acque utilizzate per l’alimentazione umana ed animale e per uso industriale nelle varie filiere produttive.

Il monte ore complessivo sarà pari a 1.500 e sarà strutturato in 450 ore di lezioni frontali in aula, 700 ore di attività laboratoriali, 200 ore di studio individuale, 100 ore di stage e 50 ore volte allo svolgimento delle prove intermedia e finale.
Molte delle attività didattiche e laboratoriali saranno svolte in lingua Inglese da docenti ed esperti provenienti dal mondo accademico e delle professioni.

Una piattaforma on-line darà l’opportunità di seguire il Corso a distanza con la riproposizione delle lezioni opportunamente videoregistrate e con la possibilità di usufruire dei materiali didattici messi a disposizione dai docenti e dagli esperti.

La parte residenziale del Master includerà lezioni, workshop, utilizzo di laboratori scientifici, visite sul campo, seminari e sarà completata da un periodo di tirocinio all’estero.
A conclusione del Corso, ai formandi che avranno superato la prova finale, sarà rilasciato un attestato di frequenza e partecipazione.

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: