domenica 23 Gennaio 2022 Terapia del dolore oncologico nelle province di Avellino e Benevento. Esperti a confronto all’Hospice di Solofra | infosannionews.it domenica 23 Gennaio 2022
Smooth Slider
Pietrelcina. Strada “cammino della pace” la protesta dei cittadini

Pietrelcina. Strada “cammino della pace” la protesta dei cittadini

Per il settore economico finanziario arriva Antonio Sordillo da Capriglia ...

Capuano a Cataudo : Sulla nomina alla Provincia sarà rispettata la legge

“Il consigliere provinciale Cataudo e il suo suggeritore Rubano la ...

Covid 19,al San Pio si registrano ancora due decessi e quattro dimessi

San Pio. Un altro deceduto per Covid. Intanto ci sono 8 dimessi e 3 nuovi ricoveri

I ricoverati ora sono 70 cosi dislocati : 5 terapia ...

Provincia. Cataudo (F.I.) : “Grave scegliere il Presidente del Collegio dei Revisori a trattativa privata”

Provincia. Cataudo (F.I.) : Grave scegliere il Presidente del Collegio dei Revisori a trattativa privata

“Riteniamo grave, sia dal punto di vista morale che politico, ...

Telese Terme: nuovi loculi cimiteriali. Come inviare la manifestazione di interesse all’assegnazione

Telese Terme: nuovi loculi cimiteriali. Come inviare la manifestazione di interesse all’assegnazione

L’Amministrazione Comunale di Telese Terme intende provvedere alla costruzione di ...

Telese Terme. Pasquale Mario Di Mezza nominato nel Comitato Tecnico Consultivo della Polizia Locale Regione Campania

Il Capitano Pasquale Mario Di Mezza, comandante della polizia municipale ...

Stampa articolo Stampa articolo

Terapia del dolore oncologico nelle province di Avellino e Benevento. Esperti a confronto all’Hospice di Solofra

16/03/2014
By

“Terapia del dolore oncologico nelle province di Avellino e Benevento”, questo il titolo del prestigioso corso di aggiornamento, accreditato Ecm, che si svolgerà lunedì 17 marzo 2014, con inizio alle ore 14.30, presso il Pain Control Center Hospice di Solofra.

L’evento formativo, realizzato con il contributo di Muldipharma e Diapo, è rivolto a medici di medicina generale e di continuità assistenziale, e a medici specialisti in anestesia e rianimazione, medicina interna, medicina fisica e riabilitazione, oncologia, ortopedia e traumatologia.

Il dolore nel malato oncologico crea uno stato di sofferenza che va al di là del mero disturbo fisico; esso genera la preoccupazione che la malattia stia progredendo e che la fine si stia avvicinando inesorabilmente, una fine dolorosa che costringe il malato a vivere l’ultima parte della sua vita nell’isolamento. La cura efficace del dolore cronico e del breakthrough cancer pain (BTcP) nel malato oncologico, per queste ragioni, deve costituire una priorità etica per gli operatori sanitari, consapevoli che un buon controllo del dolore comporta un sollievo fisico dal disturbo e aiuta la persona a continuare a vivere nutrendosi di ciò che più la fa sentire viva, ovvero la relazione con i familiari e con gli amici. Solo il 16 per cento dei malati con dolore ha ricevuto una terapia efficace (ricerca European Pain in Cancer, 2007), e il consumo degli oppioidi, che è considerato dall’OMS un indicatore di qualità delle cure al malato oncologico, in Italia è molto basso. Oggi l’ampia disponibilità dei farmaci oppioidi per il dolore cronico e l’introduzione recente di nuove molecole per il controllo del BTcP offrono a medici e infermieri la possibilità di migliorare il trattamento del dolore. Lo scopo del seminario è quello di implementare le conoscenze sull’interpretazione del dolore cronico e del BTcP e sugli interventi terapeutici più aggiornati.

Nel corso della giornata di studio, saranno affrontati e analizzati i seguenti argomenti: il ruolo dell’oncologo nella terapia del dolore; prescrizione dei farmaci per la terapia del dolore alla luce della Legge 38\2010 e delucidazioni sulla nota 66; il ruolo del volontariato nella rete delle cure palliative e della terapia del dolore; l’esperienza dell’Hospice “Giardino dei Girasoli” di Eboli; il problema del controllo del dolore nelle strutture Hospice, l’esperienza dell’Hospice di Solofra a un anno dall’inaugurazione; terapia del dolore, integrazione ospedale-territorio. In programma anche un expert forum sul tema che dà il titolo al corso di formazione.

Di grande prestigio i relatori che parteciperanno all’evento formativo. Previsti, infatti, gli interventi di illustri esperti del settore, tra i quali: Nicola Cantore (direttore S.C. di Ematologia e Trapianto Emopoietico A.O.R.N. “San G. Moscati”, Avellino); Sergio Canzanella (componente Commissione Cure Palliative e Terapia del dolore Regione Campania, dirigente Associazione House Hospital e manager European Cancer Patient Coalition); Arturo Cuomo (direttore S.C. Anestesia, Rianimazione e Terapia Antalgica Istituto Nazionale Tumori Fondazione Pascale); Armando De Martino (specialista Anestesia e Rianimazione ed esperto di Medicina del Dolore e Cure Palliative); Bruno Daniele (direttore U.O.C. Oncologia Medica A.O. “Rummo” Benevento); Carmela Fasano (dirigente medico Pain Control Center Hospice Solofra); Carmine Ferrara (dirigente medico U.O. Oncologia Medica A.O.R.N. “San G. Moscati” Avellino); Sergio Florio (direttore generale Asl Avellino); Geppino Genua (responsabile U.O. Oncologia P.O. “Sant’Ottone Frangipane” Ariano Irpino e oncologist expert Pain Control Center Hospice Solofra); Cesare Gridelli (direttore Dipartimento di Onco-Ematologia A.O.R.N. “San G. Moscati” Avellino); Cesare Guida (direttore U.O.C. Radioterapia A.O.R.N. “San G. Moscati” Avellino); Vincenzo Landolfi (direttore scientifico Pain Control Center Hospice Solofra e direttore Dipartimento Chirurgico Asl Avellino); Luisa Monica Rizzo (dirigente Medico Pain Control Center Hospice Solofra); Anna Maria Strollo (direttore sanitario Pain Control Center Hospice Solofra e direttore Distretto sanitario di Atripalda).

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: