Giulia Abbate (PD): sulla grave crisi del CMR di Sant’Agata de’ Goti

Abbate (P.D.): “Definire con priorità un orizzonte di sviluppo per il Centro Medico Erre, a garanzia di essenziali e qualificati servizi sanitari ed a salvaguardia di oltre 200 posti di lavoro”

Giulia Abbate Consigliere Regionale PD

“La funzione del Centro Medico Erre nel panorama complessivo dell’offerta di servizi sanitari, la sua qualità ed autorevolezza rappresentano una risorsa per il nostro territorio e per la Valle Caudina, in particolare.” E’ questa la dichiarazione del consigliere regionale, Giulia Abbate (P.D.) rispetto alla grave crisi del CMR di Sant’Agata de’ Goti. “Il futuro del Centro – continua il rappresentante sannita presso la Regione Campania – deve essere garantito, così come vanno salvaguardati la erogazione dei servizi sanitari e, con essa, i qualificati rapporti di lavoro dei dipendenti e dei collaboratori. Condivido le preoccupazioni che mi hanno espresso il Sindaco di Sant’Agata ed i rappresentanti delle sigle sindacali, per cui ho richiesto la immediata convocazione presso la 1^ commissione speciale dei vertici del CMR oltre che del management della ASL di Benevento. Al di là delle difficoltà e delle ragioni di una crisi che si trascina da troppo tempo, che pure saranno oggetto di approfondimento, credo che sia necessario definire con chiarezza ed immediatezza il futuro del Centro e, con esso, quello dei lavoratori e degli utenti che potrebbero vedere ridotti o addirittura azzerati gli spazi per la fruizione di essenziali prestazioni sanitarie.”

Stampa articolo Stampa articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *