lunedì 5 Dicembre 2022 Energia: Robin Hood tax | infosannionews.it lunedì 5 Dicembre 2022
  • Comune di Benevento. I dati confermano che l’acqua immessa nelle rete idrica è sempre stata potabile
Smooth Slider

Paupisi. 50 anni della Pro Loco, a Natale il calendario celebrativo.

Il ricavato andrà per la ristrutturazione del campanile del Santuario ...

UsAcli Benevento, sabato l’Assemblea per avviare l’anno sociale

Lo sport tra riforma e veicolo di benessere fisico e ...

Samte. Pagata mensilità arretrata relativa a Maggio 2022. Manca solo la 13esima del 2019

Samte. Pagata mensilità arretrata relativa a Maggio 2022. Manca solo la 13esima del 2019

«La Samte ha provveduto al pagamento di un'ulteriore mensilità arretrata ...

PNRR. Finanziato Progetto Asia per impianto all’ex Laser

PNRR. Finanziato Progetto Asia per impianto all'ex Laser

L'intervento, dell'importo di oltre 3,2 milioni di euro, si è ...

Stampa articolo Stampa articolo

Energia: Robin Hood tax

22/01/2014
By

Pietro Giordano, Adiconsum: ad aprile scorso depositata la denuncia per truffa aggravata alla Procura, tuttora pendente ed in fase di indagine. Pronti a costituirci parte civile nel caso venisse dimostrata la traslazione della Robin Tax a danno dei consumatori.

Pietro Giordano Adiconsum

Anche nell’ultima Relazione dell’Autorità per l’energia elettrica ed il gas (AEEG) sul divieto di traslazione della maggiorazione Ires sui prezzi al consumo è emerso che “una parte dei soggetti vigilati ha adottato politiche di prezzo che generano un incremento dei margini non sufficientemente motivato”.

Il rischio concreto che siano i consumatori a pagare – dichiara Pietro Giordano, Presidente nazionale Adiconsum – ci ha indotto lo scorso aprile a depositare una denuncia-querela, per truffa aggravata, tuttora pendente ed in fase di indagine, alla Procura della Repubblica.

Purtroppo il potere sanzionatorio dell’Autorità per l’AEEG è circoscritto solo alla violazione della regolazione e non ha altri effetti né sulle aziende, né tantomeno sui consumatori. Inoltre, i controlli, ad avviso di Adiconsum, dovrebbero essere più stringenti e non solo effettuati “a campione”.

Per questo – conclude Giordano – Adiconsum sta valutando, anche sulla scorta delle risultanze emerse della Relazione AEEG, sia di presentare una denuncia all’AGCM e sia, in caso venga accertata la traslazione della Robin Tax sulle bollette, le azioni da intraprendere – a partire dalla costituzione come Parte Civile quando si instaurerà il giudizio – perché vengano restituite a consumatori e famiglie le maggiori somme pagate e l’eventuale risarcimento.

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: