sabato 28 Gennaio 2023 Ciclo di Seminari sulla “Governance dei Beni Culturali”: mercoledì 4 Dicembre alle ore 16,00 incontro su ” La Città Intelligente” | infosannionews.it sabato 28 Gennaio 2023
  • Pd: Cacciano e Del Basso De Caro, il giorno della riscossa
Smooth Slider

Si cerca il tema del Design per la BeneBiennale

Il design è soprattutto l’intelligenza che si diverte e studia ...

Accademia superata in casa dal Volleyro

Brutto stop per l'Accademia Volley che ieri sera è stata ...

EdilBen Sant'Agnese: il punto su under 15 e under 17

Nuovo anno, nuove sfide per l’EDILBEN Basket Sant’Agnese che si ...

Il Comitato Sannita Abc manifesta davanti la Regione Campania e chiede un incontro a De Luca

Ieri pomeriggio, 27 Gennaio 2023,  il Comitato sannita Abc, con ...

Tradizione Ceramista, firmato il patto di amicizia tra Cerreto Sannita e Rutigliano

A Rutigliano, in provincia di Bari, è stato stipulato il ...

L’Anpi di Benevento per la memoria dell’Olocausto e per la lotta alle discriminazioni

La sezione di Benevento dell’Anpi ha celebrato il Giorno della ...

Stampa articolo Stampa articolo

Ciclo di Seminari sulla “Governance dei Beni Culturali”: mercoledì 4 Dicembre alle ore 16,00 incontro su ” La Città Intelligente”

03/12/2013
By

Il Coordinamento scientifico è della prof.ssa Rossella Del Prete. L’incontro nella Sala del Consiglio al Dipartimento Demm in Piazza Arechi II di Benevento.

Mercoledì 4 dicembre, alle ore 16,00, il dott. Paolo Palummo, dello Studio Palummo e Polaris di Benevento, nell’ambito del Ciclo di incontri di approfondimento sulla “Governance del patrimonio culturale” del Dipartimento DEMM dell’Università del Sannio, coordinato dalla Prof.ssa Rossella Del Prete, parlerà di Città Intelligente. Impresa, Cultura e Territorio.
L’espressione città intelligente indica, in senso lato, un ambiente urbano in grado di agire attivamente per migliorare la qualità della vita dei propri cittadini – in generale fruitori – rispondendo alle loro esigenze e bisogni con una gestione oculata delle risorse – non necessariamente solo finanziarie – e con progetti di sviluppo sostenibile e di sostenibilità economica.
La città intelligente è dunque città sostenibile, perché capace di creare sviluppo e miglioramento compatibile, ed attraente.
I valori territoriali ed ambientali offrono straordinarie occasioni di sviluppo e di crescita, ma tale sviluppo è più significativo laddove è più forte la consapevolezza ed il riconoscimento del territorio da parte dei suoi abitanti. Il patrimonio locale, artistico, culturale, ambientale, enogastronomico rappresenta una ricchezza non ripetibile, invidiata e godibile, che deve essere semplicemente considerato, valorizzato, reso fruibile e gestito con consapevolezza e professionalità. Ecco perché non è possibile lavorare in modo individuale, ma è indispensabile sviluppare sinergie, sollecitare la formazione e l’impiego di più professionalità e di più risorse umane, tecniche e scientifiche presenti sul territorio, stimolando la Cultura d’impresa e l’Impresa di Cultura.
Nel corso del suo intervento il Dott. Palummo, che ha maturato una notevole esperienza in merito ai servizi alle imprese, presenterà un modello di assistenza professionale basato su un network di professionisti di diversi settori ed offrirà esempi concreti di realizzazione di progetti, creazione di partnership d’impresa ed esempi virtuosi di gestione aziendale sul territorio.

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: