Sant’Agata de’ Goti : Raccolta differenziata, trend in crescita. Nel primo trimestre 2013 il 64% di media.

La raccolta differenziata sul territorio santagatese presenta un trend oramai strutturato che conferma i miglioramenti sensibili avvenuti durante gli ultimi due anni, anche a seguito del cambio di gestore e di modalità di conferimento dei rifiuti, con un calendario raccolta più attento alle esigenze dei residenti delle varie zone dell’area urbana e di quella rurale.

Nel periodo gennaio-aprile 2013 i dati ufficiali segnano percentuali di raccolta differenziata che si attestano sul 64% di media. Una performance in crescita che lascia ben sperare per il futuro.

Parliamo, per il primo trimestre dell’anno, di circa 447800 kg di rifiuti conferiti correttamente e raccolti in maniera differenziata, a fronte di circa 256610 ancora appartenenti alla frazione indifferenziata.

“Non dobbiamo accontentarci”, ha sottolineato il sindaco Carmine Valentino, analizzando i numeri che pur segnalano una netta inversione di tendenza rispetto al passato. “ Come cittadini dobbiamo continuare a conferire i nostri rifiuti con molta attenzione incrementando il più possibile la differenziazione degli stessi. Come Amministrazione Pubblica possiamo dire che abbiamo dato inizio ad un nuovo corso nella gestione della raccolta rifiuti. Siamo riusciti, in meno di un biennio, a cambiare radicalmente le modalità di raccolta e ad avere una percentuale di differenziata che stabilmente ed ampiamente supera il 60%. Non basta ma ricordiamo, ancora una volta, che nel 2009, al momento del nostro insediamento, i dati erano terribilmente fermi al 12% di rifiuti raccolti in maniera differenziata. Sono stati premiati lo sforzo e l’attenzione profusi da questa Amministrazione per un servizio di primaria importanza per la comunità. Abbiamo messo in campo un’azione decisa, coinvolgendo e sensibilizzando la cittadinanza e garantendo un servizio spinto al porta a porta su tutto il territorio comunale”.

Stampa articolo Stampa articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *