lunedì 23 Maggio 2022 Sabato si inaugura il corso in “La cittadinanza dell’Unione Europea” | infosannionews.it lunedì 23 Maggio 2022
Smooth Slider
Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. Interventi in favore della popolazione Ucraina

Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. Interventi in favore della popolazione Ucraina

Il Prefetto di Benevento, dr. Carlo Torlontano, nella giornata del ...

Covid, San Pio. Un dimesso e quattro nuovi ricoveri

Covid, San Pio. Un dimesso e quattro nuovi ricoveri

Sono diventati 25 i pazienti Covid al San Pio di ...

Ritorna la Festa della Ciliegia di Campoli del Monte Taburno

Dal 10 al 12 giugno, il borgo di Campoli del ...

Anniversario nascita San Pio, gran concerto dell'orchestra sinfonica del Conservatorio

In occasione del 135° Anniversario della nascita di Padre Pio, ...

Forum delle aree interne : Un ponte per le aree interne

Circa trecento amministratori, tecnici, operatori sociali e imprenditori, provenienti da ...

Stampa articolo Stampa articolo

Sabato si inaugura il corso in “La cittadinanza dell’Unione Europea”

15/05/2013
By

Sabato 18 maggio 2013  alle ore 9.00 nella Sala Blu – Palazzo San Domenico in Piazza Guerrazzi – Benevento.

Sarà inaugurato sabato prossimo, 18 maggio, alle ore 9.00, presso la Sala Blu di Palazzo San Domenico, a Piazza Guerrazzi, il corso di perfezionamento in “La Cittadinanza dell’Unione Europea” previsto dal modulo Jean Monnet riconosciuto alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi del Sannio.
Il corso di perfezionamento Jean Monnet è organizzato nell’ambito Lifelong Learning Programme – Jean Monnet Action European Module, finanziato dall’Unione Europea.
Coordinato dalla Commissione europea attraverso l’EACEA (Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura) stimola le attività didattiche di ricerca e supporta le istituzioni e le associazioni europee che si occupano di integrazione europea e di formazione nella prospettiva della coesione tra i paesi membri.
Per l’Università degli Studi del Sannio si tratta di un prestigioso risultato in quanto la Facoltà di Giurisprudenza ha superato, insieme alla Università del Kent, una severa selezione che ha visto coinvolte numerose Università dei 27 stati membri della U.E.
Curato dalla Prof.ssa Antonella Tartaglia Polcini, Ordinario di Diritto civile presso la Università degli Studi del Sannio e Coordinatore Accademico del Corso Jean Monnet e dal Prof. Roberto Virzo, Professore aggregato di Diritto internazionale presso la Università degli Studi del Sannio e Direttore dei Moduli Jean Monnet al il corso vedrà la partecipazione di studenti e laureati provenienti da atenei come l’Università Federico II di Napoli, Università del Molise di Campobasso, LUISS Guido Carli di Roma, Università di Salerno e Università del Salento.
Il Corso offre ai partecipanti avanzate conoscenze di carattere culturale, metodologico e professionale, di teoria generale e di applicazione concreta nel settore dei diritti di cittadinanza dell’Unione Europea conferiti dal Consiglio europeo. Dopo aver sensibilizzato i partecipanti sulle tematiche della libera circolazione in ambito europeo, il corso si propone di fornire gli strumenti giuridici fondamentali che consentono di affrontare le questioni scaturenti dal concreto esercizio dei diritti legati alla cittadinanza della Unione Europea, unitamente alla conoscenza delle politiche europee e degli strumenti di risoluzione di tali problematiche, istituiti dalla Commissione europea e sviluppati dalla giurisprudenza degli organi giurisdizionali europei: Corte di Giustizia, Tribunale e Tribunale della funzione pubblica. Il corso si rivolge non solo agli studenti universitari e accademici, ma anche agli operatori del diritto, quali giudici e avvocati, che sono chiamati ad affrontare casi che si realizzano in contesti transfrontalieri e relativi, ad esempio, a viaggi, soggiorni, lavoro, studio in un altro paese dell’Unione Europea, acquisto di beni e servizi nel mercato unico, rispetto dei diritti di cittadinanza, fornendo ai cittadini consulenza legale per il migliore sfruttamento e la ottimale difesa dei loro diritti nelle problematiche e controversie transfrontaliere. Il Corso permetterà ai frequentanti di specializzarsi sulla normativa e sulla giurisprudenza dell’Unione Europea in materia di cittadinanza europea e, al contempo, di acquisire una competenza tecnica che consentirà loro di fornire pareri e consulenze professionali inerenti alle problematiche pratiche della libera circolazione delle persone in Europa.

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: