lunedì 8 Agosto 2022 Giovanni De Blasio studente dell’Università degli Studi del Sannio ha preso parte alla simulazione dei lavori dell’ONU a New York. | infosannionews.it lunedì 8 Agosto 2022
Smooth Slider
Elezioni 2022: pubblicato provvedimento per indirizzo generale e vigilanza dei servizi radiotelevisivi

Elezioni 2022: pubblicato provvedimento per indirizzo generale e vigilanza dei servizi radiotelevisivi

Si informa che nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – ...

Spopolamento aree interne: Telese Terme in controtendenza

Spopolamento aree interne: Telese Terme in controtendenza

In 2 anni oltre 100 residenti in più. In controtendenza ...

Valle Caudina, il 10 agosto una serata dedicata a Gigi Proietti

Nell’ambito della rassegna “Opulentia” Carlotta, figlia dell’attore romano, presenterà "Ndo ...

Forza Italia Montesarchio. Domani 9 Agosto vertice organizzativo della dirigenza

Si terrà domani sera a Montesarchio, alle ore 20.00, presso ...

Il festival “Riverberi” chiude i battenti stasera nella panoramica frazione Montorsi di Sant’Angelo a Cupolo

Il festival “Riverberi” chiude i battenti stasera nella panoramica frazione ...

Stampa articolo Stampa articolo

Giovanni De Blasio studente dell’Università degli Studi del Sannio ha preso parte alla simulazione dei lavori dell’ONU a New York.

17/04/2013
By

Questa mattina la Conferenza

Conferenza ADISU

L’Azienda per il Diritto allo Studio Universitario di Benevento ha presentato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, la testimonianza di uno studente dell’Università degli Studi del Sannio, Giovanni De Blasio, che insieme a un altro collega dell’ateneo sannita, Luigi Capobianco ha preso parte alla simulazione dei lavori dell’ONU a New York. A tal proposito l’Adisu Benevento ha concesso una borsa di studio per sostenere le spese del viaggio. All’incontro con i giornalisti erano presenti anche il presidente dell’Azienda regionale, Daniele Cutolo, il rettore dell’Università degli Studi del Sannio, Filippo Bencardino, e Antonio Rescigno, il presidente dell’Associazione Giovani Campani che ha partecipato alla competizione internazionale per la formazione della delegazione di 33 studenti al consesso ONU.
“È stata una iniziativa che abbiamo voluto incoraggiare – ha detto il presidente Cutolo – perché crediamo nell’importanza dello scambio culturale tra civiltà differenti. Tutti gli studenti dovrebbero viaggiare e trascorrere periodi studio all’estero”.
“Frequentare una università vicino casa – ha dichiarato il rettore Bencardino – consente di cogliere diverse opportunità. Inoltre, il risparmio economico che ne consegue si può investire per arricchire il proprio bagaglio con esperienze culturali in altri Paesi”.
“L’Associazione Giovani Campani nel Mondo – ha spiegato Rescigno – è costituita da studenti dell’Università di Napoli Federico II, dell’Università degli Studi di Salerno e dell’Università degli Studi del Sannio ed ha come fine la promozione dei rapporti internazionali tra gli studenti, le Università e le Istituzioni affinché la Campania possa uscire dalla situazione di isolamento causata dalla congiuntura politico-economica”.
L’NCCA (National Conference Collegiate Association) per la conferenza denominata “NMUN 2013” (la più grande simulazione delle Nazioni Unite per studenti universitari al mondo) ha assegnato all’Associazione Giovani Campani nel Mondo, tre paesi da rappresentare nel consesso dell’ONU: la Costa D’Avorio e Saint Kitts and Nevis nell’Assemblea Generale e l’India nel Consiglio di Sicurezza. La delegazione, composta da 33 studenti dell’Università rappresentate, è stata scelta attraverso un percorso di selezione curato dalla Commissione Didattica e dal Comitato Scientifico.
La permanenza a New York è stata arricchita da incontri ufficiali con le istituzioni diplomatiche
Italiane, Camere di Commercio e Associazioni italo-americane. La simulazione si è svolta dal 22 al
30 Marzo 2013 nella Città di New York presso l’Hotel Hilton. La giornata di apertura e quella
conclusiva si sono tenute presso il Palazzo di Vetro, quartier generale delle Nazioni Unite.
Nel 2013 l’Associazione ha partecipato al NMUN New York, Galapagos e parteciperà a quello di Washington DC organizzati dal NCCA con il patrocinio della Commissione Cultura delle Nazioni Unite
L’Associazione inoltre è impegnata in un’opera di sensibilizzazione del Patrimonio Artistico-
Culturale all’Estero attraverso una campagna di comunicazione e informazione che interessa la
produzione tipica della Regione Campania, con il progetto denominato “We Made It”.
Per l’NMUN NY 2013 la delegazione dei Giovani Campani nel Mondo ha conseguito due premi internazionali molto importanti, best position paper per l’India e l’Honorable Mention per Saint Kitts and Nevis.

Nel corso della conferenza stampa, è stata inoltre presentata un’altra iniziativa dell’ADISU. Sarà regalata la carta internazionale ISIC CTS a 100 studenti sorteggiati tra coloro i quali si iscriveranno alla pagina facebook dell’Azienda fino al prossimo 1 maggio.

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: