lunedì 26 Febbraio 2024 Fermato un albanese vicino ad un bancomat | infosannionews.it lunedì 26 Febbraio 2024
  • “Il cammino della pace” diventa “via Cammino della Pace”. Anche contrada Ciofani diventa Via Cammino della Pace.
In evidenza

Libertas Benevento: importanti risultati ai campionati italiani ad Ancona

Si sono svolti ad Ancona i campionati italiani di atletica ...

SIIET “Infermieri in ambulanza senza medico? Significa condannare i pazienti a morte certa!”

SIIET Infermieri in ambulanza senza medico? Significa condannare i pazienti a morte certa!

“Ma chiaramente al netto di un rispetto totale e di ...

Fabio Solano (Forza Italia): “La grande partecipazione sannita al congresso nazionale è la prova del lavoro di Rubano”

Fabio Solano (Forza Italia): La grande partecipazione sannita al congresso nazionale è la prova del lavoro di Rubano

"La partecipazione della delegazione sannita al congresso di Forza Italia ...

San Lorenzello. Martedi 27 Febbraio tavolo tecnico per la videosorveglianza

San Lorenzello. Martedi 27 Febbraio tavolo tecnico per la videosorveglianza

Il comune laurentino intende dotarsi della videosorveglianza dell'intero territorio comunale. ...

Stampa articolo Stampa articolo

Fermato un albanese vicino ad un bancomat

08/03/2013
By

Il giovane stava osservando attentamente il dispositivo bancomat

Foglio di via per un cittadino albanese, fermato la notte scorsa in viale Libertà, a Paduli. L’uomo, proveniente da Melfi, in provincia di Potenza, è stato notato dai carabinieri. Si aggirava a piedi lungo la strada osservando le saracinesce dei negozi.

Insospettiti  i Carabinieri, dopo avere seguito il ragazzo da lontano per  comprenderne il suo comportamento, si sono accorti che il giovane si era poi fermato nei pressi del dispositivo bancomat in dotazione al locale ufficio postale  osservandolo  attentamente.

Una volta fermato e condotto in Caserma, a seguito degli accertamenti, è emerso che il ragazzo, un 23enne, era gravato da numerosi precedenti  per lo specifico reato di furto.
Il cittadino albanese  poi ha tentato di giustificare la sua presenza in città ed il comportamento tenuto con futili giustificazioni dicendo anche che si trovava lì di passaggio.

Sono state avviate  le procedure per l’irrogazione della misura del foglio di via obbligatorio che gli impedirà il ritorno a Paduli per un periodo temporale fissato nel massimo a tre anni.

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: ,