lunedì 18 Ottobre 2021 Appello al voto del Psi e della Uil | infosannionews.it lunedì 18 Ottobre 2021
Smooth Slider

Pago Veiano.Confermata la giunta degli anni passati. Pietro De Ieso nuovo vice-sindaco.

Mauro De Ieso: “ per la terza volta consecutiva “incoronato” ...

Mastella alla guida della città per altri 5 anni.

Mastella alla guida della città per altri 5 anni.

https://youtu.be/LexW-6jceLYMastella vince ancora il ballottaggio e rivendica la sua posizione ...

Sconfitta al ballottaggio, Perifano: abbiamo fatto lo sforzo massimo ma è prevalsa la voglia di continuità

"Faremo opposizione corretta e incentrata sulle questioni della Città. Il ...

Sicurezza sul lavoro, dalla Prefettura iniziative per il rafforzamento di verifiche dell’osservanza della normativa

Sicurezza sul lavoro, dalla Prefettura iniziative per il rafforzamento di verifiche dell'osservanza della normativa

Nella mattinata odierna il Prefetto dott. Carlo Torlontano, così come ...

Il 23 ottobre UniSannio ospita il Linux Day 2021

Linux Day 2021. A Benevento talk live e incontri per ...

Appello al voto del Psi e della Uil

22/02/2013
By

Ultime battute prima del silenzio che caratterizzerà le 24 ore prima dell’apertura dei seggi.

Il Partito Socialista Italiano e il Sindacato Uil chamano a raccolta il popolo con un ultimo appello : “Caro cittadino/a. Siamo un gruppo di donne ed uomini attivi in diversi settori e professionalità: siamo sindacalisti, dirigenti, manager di imprese, artisti, giornalisti, rappresentanti del mondo della cultura, medici, infermieri, professori ed artigiani di estrazione politica ed interessi differenti, ma con una consapevolezza in comune che il 24 ed il 25 febbraio, per le prossime elezioni politiche, saremo chiamati a fare una scelta importante per il futuro del nostro Paese.
In questi ultimi giorni di campagna elettorale portata avanti a colpi di talk show, twitter, facebook, tra dichiarazioni ad effetto e comizi monocorde, abbiamo scelto un mezzo di comunicazione tradizionale e non “urlato” per diffondere e condividere la nostra idea.
Dopo un periodo troppo lungo di delirante “berlusconismo” e un breve ma drammatico governo tecnico guidato da Monti, ci ritroviamo in un Paese non solo ancora indebitato, ma con un’economia al collasso, una disoccupazione dilagante ed una tassazione insostenibile: tutte conseguenze che hanno aumentato il tasso di povertà nazionale, con picchi altissimi nelle regioni meridionali.
La Campania e le altre regioni del Mezzogiorno, infatti, già ereditiere di problematiche annose, sono quelle che hanno pagato più alto “il prezzo” della crisi economica internazionale in disoccupazione, industria, servizi e tassazione locale.
La disoccupazione giovanile ha raggiunto una percentuale vertiginosa del 40%, la nostra “grande” industria è stata quasi del tutto smantellata, le piccole e medie imprese chiudono o restano con gravi difficoltà su di un mercato competitivo e spietato, mentre, col taglio netto di risorse statali, sono stati ridotti all’osso servizi che sono anche diritti primari, come la Sanità, i Trasporti, la Scuola, le Università e la Sicurezza territoriale ed ambientale.
Siamo stanchi delle promesse senza contenuti, dei venditori di illusioni, dei “rivoluzionari senza rivoluzione” e dei “grilli” sbraitanti: l’Italia ha bisogno di persone equilibrate e serie che prendano e mantengano impegni nei confronti dei cittadini; che ristabiliscano quella fiducia interrotta e tradita tra eletti ed elettori. L’Italia ed il Mezzogiorno hanno bisogno di uomini e donne credibili che rimettano al centro il lavoratore e l’impresa, il cittadino e le sue esigenze, i giovani ed i loro sogni.
Adesso bisogna puntare sulla CRESCITA e sulle RIFORME VERE all’insegna dell’equità e della giustizia sociale, a sostegno della famiglia , degli anziani e degli immigrati, a favore della buona occupazione, della formazione e dell’istruzione di qualità, per dare pari opportunità a tutti i giovani e a tutte le donne, nessuno escluso!

Per questo NOI abbiamo deciso di fare una scelta responsabile il 24 ed il 25 febbraio e voteremo PIETRO LARIZZA capolista del PSI al Senato in Campania: perché è un uomo di esperienza sindacale e politica, con una storia che affonda le sue radici nella tradizione laica e riformista, ma soprattutto perché è uomo di competenze e di responsabilità.
Il voto a PIETRO LARIZZA è un voto utile per IL LAVORO e per sostenere i forti valori di libertà del CENTRO SINISTRA.

FAI UNA SCELTA RESPONSABILE: VOTA AL SENATO(scheda gialla) PER IL PSI , PIETRO LARIZZA.

Firmato : Anna Rea, segretario generale UIL Campania; Francesco Petraglia, segretario generale della CGIL Salerno.

Print This Post Print This Post

Tags: ,