sabato 17 Aprile 2021 Attesa nel Sannio del vicesegretario nazionale del PD, on. Enrico Letta | infosannionews.it sabato 17 Aprile 2021
Smooth Slider
Bonea, al via montaggio palestra: sarà pronta a Settembre

Bonea, al via montaggio palestra: sarà pronta a Settembre

Sport, giovani e aggregazione. L'Amministrazione comunale di Bonea compie importanti ...

Alta Velocità NA-BA: il Centro Studi “A. Moro” ricevuto dal Commissario prefettizio Boniello.

“Verificheremo in ogni sede istituzionale la fondatezza di quanto denunciato ...

Imprese e Ristori. Schipani (Medimpresa-Acai) : “Istituire un tavolo istituzionale con tutta la deputazione sannita”

Imprese e Ristori. Schipani (Medimpresa-Acai) : Istituire un tavolo istituzionale con tutta la deputazione sannita

La condizione che sta caratterizzando la vita imprenditoriale e quella ...

Errico: “Recovery, incontrerò i sindacati per un’azione sinergica “

Errico: “Recovery, incontrerò i sindacati per un’azione sinergica “

“Ho ricevuto il Documento Unitario di CGIL, CISL e UIL ...

Provincia. Altri 3 dipendenti positivi

Provincia. Altri 3 dipendenti positivi

Nel tardo pomeriggio di oggi si è appreso del tampone ...

Attesa nel Sannio del vicesegretario nazionale del PD, on. Enrico Letta

21/02/2013
By

L’appuntamento è fissato per venerdì 22 febbraio alle ore 18:00 all’Auditorium Calandra

Attesa nel Sannio del vicesegretario nazionale del PD, on. Enrico Letta, che chiuderà la campagna elettorale del Partito Democratico. L’appuntamento è fissato per venerdì 22 febbraio alle ore 18:00 all’Auditorium Calandra.

“Un ultimo sforzo ci separa dall’obiettivo di aprire una pagina nuova per l’Italia –  afferma il segretario provinciale del PD Erasmo Mortaruolo. Tocca alle forze politiche del centrosinistra, agli iscritti, ai militanti, agli elettori delle primarie ma anche ai cittadini che in questi anni non si sono mai arresi al berlusconismo, al populismo, all’epopea dell’immoralità, al maschilismo deteriore.

Ciascuno può essere determinante con la propria iniziativa. Il Partito Democratico,  nato dalla confluenza di diverse correnti culturali, ha lottato giorno dopo giorno negli anni del predominio berlusconiano, ha risalito la corrente, costruito con tenacia e pazienza la credibilità di un’alternativa di governo. Con il sostegno degli italiani, il Pd ha contribuito a far cadere Berlusconi e nel nome e per il bene dell’Italia ha accettato un governo di transizione che poi lealmente ha sostenuto, pur non condividendo diversi interventi.
Se toccherà a noi, – continua Mortaruolo – e nonostante le difficoltà di una lunga e grave crisi, ridaremo fiducia e orgoglio al Paese. Domenica e lunedì saranno dunque in gioco la governabilità, il cambiamento, il futuro dell’Italia e, allo stesso tempo, tutti gli sforzi compiuti in questi anni dai cittadini che hanno rivendicato la propria dignità, l’impegno profuso dai militanti, dagli elettori, dai gruppi parlamentari di centrosinistra.

La sconfitta del berlusconismo e l’avvio di una fase stabile di ricostruzione civile ed economica del paese è a portata di mano. Dipende dalla vittoria del centrosinistra, alla Camera e al Senato. Ma c’è bisogno di un’ultima spinta. La legge elettorale che Berlusconi e la Lega hanno voluto tenacemente mantenere mette in gioco la governabilità con un premio su base nazionale alla Camera e prevede invece al Senato premi di maggioranza Regione per Regione. Per questa ragione chiedo a tutti un impegno straordinario. Con passione, con fantasia e libertà ciascuno partecipi alla volata finale – conclude Mortaruolo –  e produca così la sua parte della vittoria politica che cambierà l’Italia”.

Print This Post Print This Post

Tags: ,