- infosannionews.it - https://www.infosannionews.it -

Le Fiamme Gialle sequestrano 1.413 pezzi illegali di “Botti di Fine Anno”.

Nel corso dell’operazione è stato denunciato  un 52enne di Santa Croce del Sannio che deteneva il materiale stipato in una cantina senza alcuna precauzione e misura di sicurezza.

Con l’avvicinarsi delle prossime festività si ripropone, come ogni anno, il fenomeno della vendita illegale di artifizi pirotecnici. Per cercare di fronteggiare e circoscrivere il fenomeno che ogni anno mette a repentaglio la vita e l’integrità di tante persone il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento ha predisposto una intensificazione dei controlli per il contrasto della vendita e della detenzione di fuochi d’artificio illegali.

Facendo seguito all’arresto di un soggetto effettuato la scorsa settimana a Montesarchio ove vennero rinvenute 350 “botti” tra cui 4 batterie da 100 colpi cadauna, 300 “cobra”, 14 “tric trac”, ben 33 delle famigerate “cipolle”, in data odierna i militari della Sezione Mobile del Nucleo di Polizia Tributaria di Benevento hanno posto sotto sequestro 1.413 pezzi tra batterie”, “cobra”, “razzi” e “trak” per complessivi kg. 34,970 di polvere attiva.

Tutto il materiale, che data la quantità era estremamente pericoloso, era detenuto e stipato, senza alcuna precauzione e misura di sicurezza, in un locale cantina nella disponibilità di un 52enne di Santa Croce del Sannio, già gravato da precedenti di polizia specifici, che è stato denunciato a piede libero alla locale Procura .

L’intervento dei militari è scattato prima che i fuochi fossero immessi sul mercato illegale e clandestino nel quale tutti, anche i minorenni, possono acquistarlo.

Nei prossimi giorni fino alle ultime ore dell’anno i controlli saranno intensificati per verificare la corrispondenza dei materiali posti in vendita con i requisiti di sicurezza previsti dalle vigenti normative per evitare che giochi pirotecnici di provenienza illecita, spesso a basso costo, possano essere commercializzati e causare incidenti.