lunedì 27 Giugno 2022 La Guardia di Finanza a tutela dei consumatori.Sequestrati giocattoli pericolosi per la salute. | infosannionews.it lunedì 27 Giugno 2022
Smooth Slider
San Pio, covid. Dopo l’impennata, ora situazione stabile

San Pio, covid. Dopo l'impennata, ora situazione stabile

Situazione stabile in questo fine settimana che non registra bessun ...

Pietrelcina. “Una Voce per Padre Pio”: share del 16,8% con 2.024.000 di telespettatori

La nota trasmissione televisiva di Raiuno vince la sfida con ...

Pago Veiano. Forum Giovani: martedì 28 giugno il nuovo Presidente

Nello stesso giorno verrà eletto il nuovo consiglio direttivo formato ...

Corona : ” La Provincia e l’Asea non applicano le norme sul Deflusso Ecologico”

Corona : La Provincia e l'Asea non applicano le norme sul Deflusso Ecologico

Poca acqua dalla diga al fiume Tammaro, Altra Benevento contesta ...

A Benevento il Jazz è Vivo, con il concerto sotto le stelle “Le canzoni della radio”.

Si è conclusa, venerdì sera, in una gremitissima e calorosa ...

Stampa articolo Stampa articolo

La Guardia di Finanza a tutela dei consumatori.Sequestrati giocattoli pericolosi per la salute.

20/12/2012
By

In un mercato ormai globalizzato, il consumatore è esposto a rischi sempre più significativi legati alla circolazione di prodotti non sicuri per la propria salute. Il flusso crescente di importazioni ed il principio di divieto di limiti a tale fenomeno, pone, come ineludibile, la realizzazione di un sistema di controlli cui sono chiamati una pluralità di soggetti pubblici.

Nel solco già da tempo tracciato dal Comando Provinciale di Benevento, i finanzieri operanti nella provincia hanno condotto numerose operazioni finalizzate alla tutela dei consumatori ed al contrasto delle frodi in commercio.
L’ultima di tali attività, coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento, si è conclusa in questi giorni ed ha portato al sequestro di 80.000 giocattoli pericolosi per la salute pubblica.
Le indagini hanno portato alla scoperta di una società sannita che, grazie alla triangolazione con una società operante in Francia, ha importato sul territorio nazionale, giocattoli fabbricati con sostanze chimiche pericolose.
Gli esami condotti su alcuni campioni di prodotto infatti hanno fatto rilevare quantità di ftalati superiori a quelle consentite dalle normative comunitarie.
Sulla scorta di tali elementi sono state effettuate perquisizioni locali in provincia di Benevento, in provincia di Monza e Brianza e di Caserta, al termine delle quali sono stati sottoposti a sequestro poco meno di 80.000 prodotti.
Contestualmente analoghe attività sono state condotte presso numerosi esercizi commerciali del capoluogo e dei maggiori centri commerciali della provincia, all’esito delle quali sono stati sequestrati e tolti dal mercato perché pericolosi per la salute e la sicurezza dei consumatori ulteriori 20.000 prodotti di vario genere e natura sprovvisti di marcatura CE o con marcatura contraffatta, come apparecchi elettrici, catenarie luminose per alberi di natale, batterie, lampade, impianti di illuminazione per autovetture, prodotti cosmetici e per la cura della persona, attrezzature da lavoro come trapani e avvitatori elettrici.
Nel corso dell’intervento sono state deferite all’autorità giudiziaria 22 persone.
Le attività, che si protrarranno anche nei prossimi giorni, si inseriscono in un più ampio obiettivo strategico perseguito dalla Guardia di Finanza, che è quello da un lato di elevare il know-how su determinati flussi economici, in modo che l’intero comparto produttivo nazionale, sempre più aggredito da fenomeni concorrenziali scorretti possa ritrovare la spinta per fronteggiare questo momento storico particolarmente critico e dall’altro tutelare i consumatori che hanno il diritto di trovare sui mercati solo prodotti sicuri per la loro salute e sicurezza.

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: