Presentato alla Rocca dei Rettori il Piano Urbanistico Comunale

La Sala Consiliare della Rocca dei Rettori ha ospitato nella tarda mattinata, la conferenza stampa di presentazione del Piano Urbanistico Comunale della città di Benevento che è stato approvato dal presidente della Provincia, Aniello Cimitile, mediante la firma di apposito Decreto, e che a breve entrerà in vigore dopo la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti: il presidente della Provincia Aniello Cimitile, il sindaco di Benevento Fausto Pepe e l’assessore comunale all’urbanistica Marcello Aversano.

In apertura il presidente Cimitile ha innanzitutto espresso pubblico apprezzamento nei confronti dell’Amministrazione comunale cittadina per aver chiuso in tempi record la procedura relativa al piano urbanistico, sottolineando che “il territorio ha tanto bisogno di una pianificazione in grado di diventare strumento guida dello sviluppo per uscire dalla crisi economica nella quale ci troviamo”. Il P.U.C., ha evidenziato il presidente Cimitile, consegna un ruolo importante alla città capoluogo e deve spingere gli altri Comuni sanniti a procedere con la pianificazione territoriale.

A seguire il presidente Cimitile ha sottolineato quattro elementi di novità del piano urbanistico di Benevento. Innanzitutto il coordinamento istituzionale messo in campo che ha permesso la collaborazione tra Comune, Provincia e Regione Campania in stretta osservanza delle normative nazionali. Un processo, ha dichiarato il presidente Cimitile, che per la prima volta ha dato spazio alla partecipazione e alla trasparenza per addivenire ad uno strumento dinamico, da far vivere sul territorio. Il P.U.C., ha aggiunto il presidente della Provincia, scommette su ambiente e sviluppo sostenibile interpretando il territorio come risorsa da difendere e valorizzare. Infine, il presidente Cimitile ha espresso la piena soddisfazione della Provincia per il ruolo importante che il piano urbanistico consegna alla città capoluogo che diventa centro integrato di funzioni a servizio dell’intero territorio sannita.

Il sindaco Pepe, in avvio del suo intervento, ha ringraziato il presidente Cimitile e la Provincia “per la correttezza istituzionale posta in essere nella verifica del P.U.C. di Benevento” ed ha sottolineato che tale vicenda ha un carattere non banale. “Il Comune di Benevento – ha detto il primo cittadino – non ha mai approvato un piano regolatore. 37 anni fa ci fu un piano approvato dal commissario prefettizio con una variante intervenuta 27 anni fa. Da allora più nulla con la conseguenza che non è stata prevista una crescita organica della città, una organizzazione funzionale dei servizi, una politica di salvaguardia dell’ambiente”. Il P.U.C., ha quindi spiegato il sindaco, va a sanare questa situazione candidando Benevento a diventare la città della logistica, in grado di darle nuove opportunità dopo l’inserimento nel Patrimonio Unesco ed offrendo ossigeno al comparto edilizio che si trova in gravi difficoltà.

Il sindaco ha poi sottolineato il coinvolgimento di tutte le categorie professionali nella redazione dello strumento urbanistico anche se ha lamentato la scarsa partecipazione e l’assenza di dibattito nonostante i vincoli stringenti che sono stati apposti. Concludendo, il primo cittadino ha detto che con l’entrata in vigore del P.U.C. “la città ha voltato pagina assicurando un futuro certo ed uno sviluppo diverso”.

L’assessore Aversano, infine, ha ricordato alcuni interventi significativi in materia urbanistica messi in campo dall’Amministrazione Comunale: intervento Passarelli al Viale degli Atlantici, Housing sociale a Contrada Capodimonte, Piano della tabellonistica e regolamento generale impianti pubblicitari e Atti di Programmazione degli Interventi. “E’ questa la dimostrazione della nuova stagione urbanistica che si è aperta al Comune e che continueremo a portare avanti nell’interesse della città”, ha concluso Aversano.

Stampa articolo Stampa articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *