Prevenzione della corruzione e sviluppo delle competenze, corso di formazione a Palazzo Paolo V

Benevento – Il vicesindaco delegato alla Trasparenza e all’Anticorruzione Francesco De Pierro ha aperto, stamane a Palazzo Paolo V, i lavori del corso di formazione, organizzato dal Comune di Benevento e avente ad oggetto ‘Prevenzione della corruzione, sviluppo delle competenze finalizzate a generare processi di evoluzione delle organizzazioni pubbliche’.

“L’anticorruzione e la trasparenza sono per la nostra Amministrazione non solo un obbligo normativo, ma un imperativo morale. Il valore di questi corsi – ha spiegato il vicesindaco De Pierro – è assai prezioso per potenziare e implementare il know how di dirigenti e funzionari nell’esercizio di tutte le misure finalizzate a mitigare e se possibile azzerare forme di malaffare e corruzione nelle procedure amministrative, riducendo al minimo possibile il margine d’errore. Su questo fondamentale versante, d’intesa con il Segretario generale, responsabile Anticorruzione, abbiamo dato prova di voler agire affinché non si insinuino dubbi sulla trasparenze e la legittimità delle procedure, anche attraverso l’esercizio di controlli ex post.

La prevenzione della corruzione non è tuttavia né accertamento di responsabilità di altra natura, poiché ciò spetta come è naturale alle magistrature, né approfondimento investigativo, ma la formazione di un sistema di controlli e la preparazione di un bagaglio di strumenti e conoscenze che prevengano l’insorgere di questi fenomeni: tra questi è forte l’importanza di corsi come quello odierno”, ha concluso il Vicesindaco.

La giornata-studio, cui hanno partecipato dirigenti e funzionari di tutti i settori del Comune, è stata poi coordinata dal segretario generale Riccardo Feola e dal dottor Antonio Cappiello, esperto in materia.