Calcio a 5, il Calvi riparte dal gruppo storico prima di annunciare i nuovi acquistri

Dirigenza al lavoro per il Calvi, impegnato nell’allestimento del roster che disputerà il campionato di Serie C2 di calcio a 5. In attesa di annunciare i nuovi acquisti, sono tante le conferme nella formazione guidata dal duo Aquino-Serino. Ecco di seguito: Marco INSERRA, classe ‘87, pivot ma anche laterale, è al Calvi da cinque anni. Dopo le giovanili col Benevento, ha militato quasi sempre in C2, ma ha all’attivo anche due stagioni in C1 con la Simaldone. Fabio LANNI, classe 1989, è al 4^ anno con il Calvi: per lui in precedenza Telese, Sanniti Five Soccer e Benevento. Sergio ROSIELLO, classe 1998, cresciuto nelle giovanili del Calvi, ha avuto in passato anche esperienze con Benevento 5 e Pontelandolfo. Prima del ritorno presso la casa madre Calvi, con cui scenderà in campo anche nella prossima stagione. Antonio ARIGLIANI, classe 1989, ha iniziato nel 2006 con Milan Sannio, poi ha giocato con il Ceppaloni, Campana, Sanniti e Calvi. E’ stato tra i protagonisti della vittoria in Serie D del 17-18. Giuseppe SORICELLI, nato il 9/7/1995, è cresciuto nel calcio a 11, sino al passaggio tra le fila del Calvi nel 2019. Marco AQUINO, capitano, mister e numero 10, è al Calvi dal 2018. Prima per lui esperienza al Benevento 5 in C1, Stregoni Five e Maleventum. Alfonso LANNI, classe 1985, per lui sarà la terza stagione con i blue del presidente Fedele. Dopo gli esordi col calcio a 11, dal 2008 gioca a calcio a 5. Per lui esperienza in passato con Maleventum, Sanniti Five Soccer, Campana, Telese e Pontelandolfo. Prima del Calvi con cui vuol chiudere la carriera realizzando il sogno C1. “Sono davvero soddisfatto di quanto stiamo facendo con tutta la dirigenza – ha sottolineato il presidente Emilio Fedele, che poi prosegue così: “Confermare questi ragazzi era un nostro obiettivo, perché rappresentano le solide fondamenta sulle quali aggiungeremo altri elementi di valore che speriamo, anzi siamo sicuri, ci aiuteranno a disputare una grande stagione, che ci auguriamo culmini con la realizzazione del nostro sogno”.