Dopo elezioni, il PD invita Mastella a dedicarsi alle tante problematiche della città

“Questa mattina il Sindaco rivendicava la vittoria elettorale della non elezione della moglie in Parlamento Europeo, ci auguriamo sia l’ultimo atto degli “oneri” di leader politico e che torni a occuparsi del Comune, cosa che evidentemente gli piace di meno, visto quanto successo negli ultimi mesi. Tra un’analisi politica e un ammiccamento a destra e a manca, gli ricordiamo, ad esempio, che nel frattempo l’ente ha subito la figuraccia della condanna per comportamento antisindacale. Gli ricordiamo dei continui pasticci prodotti sulla vicenda campo da golf e del giallo che tuttora persiste sulla vicenda Malies. Gli ricordiamo che in campagna elettorale uno dei cavalli di battaglia è stato quello relativo agli alloggi di Via Saragat, che poi sono completamente scomparsi dall’agenda politica per poi ritornarci magicamente durante la campagna elettorale per le Europee. Ci auguriamo che l’iter non sia sempre lo stesso, visto che la prossima campagna elettorale è distante un anno e mezzo. Insomma, in questo periodo di vacatio, le cose non sono andate benissimo e la lista di cose da fare o da riparare si è allungata a dismisura. È ora di intervenire con buone pratiche di amministrazione, lasciando perdere alleanze e candidature”.