Apice. Arrestato pusher per detenzione di eroina a fini di spaccio

I Carabinieri della Compagnia di Benevento, a seguito mirato servizio controllo del territorio, in città e in provincia, finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti hanno controllato un veicolo nel territorio del Comune di Apice (BN). I militari del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile, dopo aver fermato un’auto sospetta alla cui guida vi era un 63enne del luogo, conosciuto alle FF.PP., già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione della p.g., notando l’atteggiamento nervoso del conducente decidevano di procedere alla perquisizione veicolare che consentiva di rinvenire all’interno del vano portaoggetti dello sportello anteriore un pacchetto di sigarette, al cui interno vi erano occultati 18 ovuli termosaldati contenenti sostanza stupefacente del tipo eroina, avente un peso complessivo di 18 grammi. L’uomo, espletate le formalità di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Benevento, veniva dichiarato in stato di arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e tradotto in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione. L’arrestato è, pertanto, allo stato indagato e quindi presunto innocente fino a sentenza definitiva. Così come disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, i militari della Compagnia del capoluogo sannita, hanno programmato un apposito piano di controlli, sia di giorno che di notte, per garantire la sicurezza dei cittadini e reprimere il fenomeno dilagante dello spaccio di droga; il servizio è stato attuato con l’impiego di diverse pattuglie, dislocate su tutto il territorio di competenza.