Libera: il 23 maggio in memoria della strage di Capaci

In occasione della trentaduesima ricorrenza della strage di Capaci, in cui vennero uccisi il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, gli agenti della Polizia di Stato: Vito Schifani, Antonio Montinaro e Rocco Dicillo, il Coordinamento Provinciale di Libera Benevento promuove giovedì 23 Maggio,alle ore 16:30, presso il piazzale esterno del Tribunale di Benevento, un evento commemorativo in collaborazione con la Presidenza del Tribunale di Benevento, con la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento e la Sezione di Benevento dell’Associazione Nazionale Magistrati. Protagonisti saranno i ragazzi delle scolaresche che solleciteranno le coscienze dei presenti con elaborati realizzati al termine di un percorso formativo vissuto in preparazione della giornata. Siamo profondamente consapevoli che quest’anno la ricorrenza sarà celebrata in un momento storico particolare in cui corruzione e malaffare sembrerebbero risvegliare stagioni passate. Ma anche nella responsabilità della denuncia che il rischio “normalizzazione” possa anestetizzare le coscienze con l’ inevitabile, ulteriore assopimento dello spirito civico e critico di una comunità a volte troppo distratta e silenziosa. Le mafie sono sempre più forti, radicate, evolute, capaci di tessere intrecci con la politica, l’imprenditoria e la massoneria deviata. Da qui l’esigenza ed il dovere di una memoria costante, mai retorica, capace di scuotere ed imbarazzare. Una memoria che debba anche pretendere, da chi ricopre ruoli di responsabilità, scelte chiare, precise, inequivocabili, non ibride.