Pasqua e Pasquetta: il grande flusso di turisti a Pietrelcina

Il paese natale di Padre Pio “preso d’assalto” da migliaia e migliaia di visitatori.

Mazzone: “numeri impressionanti e di gran lunga superiori agli scorsi anni. File per l’accesso al paese già dalle prime ore del mattino. Un ringraziamento a tutti”.

di Lino Santillo

Il periodo delle festività pasquali hanno portato a Pietrelcina tantissimi turisti. Ovviamente, il giorno di Pasqua e lunedì in Albis la marea di gente si è riversata in ogni angolo del paese, facendo registrare il tutto esaurito in particolare per le strutture di ristorazione. In queste giornate di festa è oramai scontato che nel paese natale di San Pio arrivino tantissimi fedeli. Tutte le mete religiose e turistiche vengono invase da nuclei familiari. È senza dubbio un fatto acclarato e orami previsto, come accade in ogni luogo di mare, di montagna e anche località a vocazione religiosa, come Pietrelcina. Il sindaco Salvatore Mazzone è rimasto entusiasta per tale “ondata” di turisti a Pietrelcina.

“Numeri impressionanti – ha dichiarato il primo cittadino – e di gran lunga superiori agli scorsi anni. File per l’accesso al paese già dalle prime ore del mattino.

I complimenti per l’organizzazione e la gestione del traffico alla polizia municipale e agli ausiliari.

Un ringraziamento ai frati, ai carabinieri, ai medici della guardia medica e alla ditta incaricata per i doppi passaggi di spazzamento e svuotamento cestini che sono avvenuti in maniera precisa e puntuale.

Altresì a tutti gli operatori commerciali che rendono Pietrelcina ancora più bella e accogliente.

È stata una giornata di grande lavoro per tutti. Ho effettuato diversi sopralluoghi in mattinata, – ha rimarcato il sindaco Salvatore Mazzone –  in particolare presso il parchetto di via Gregarie in fase di ultimazione. Il collegamento con il Palavetro, la cui apertura avverrà dopo la manifestazione del 15-16 aprile, darà vita a una zona verde fruibile dai residenti e dai turisti. Dopo sarà la volta di Parco Colesanti. Grandissima presenza di giovani all’Eco-Parco.  Una Pietrelcina sempre più viva! Ovviamente non mancano i detrattori, – ha concluso Mazzone – carichi come sempre di infantilismo, che, liberi da qualsivoglia preoccupazione, interpretano il loro ruolo come leggerete in una delle foto. Il loro operato, come il nostro, lo valuteranno i cittadini tra 3 anni!”. Per tale “ondata” di turisti alcuni commenti di cittadini: “sicuramente c’è stata un’invasione, però a mio avviso dovrebbe esserci più servizio d’ordine, non si può assistere ad incontri di pugilato, donne che inveivano, sembrava di essere in un quartiere di Napoli. (Mario Zarro).

Che io ricordi, tanta affluenza di persone non le ho mai viste a Pietrelcina.  Purtroppo qualche irresponsabile e male educato vi è sempre,  grazie a Dio finora non è successo mai niente . Per queste giornate particolari, è preferibile una maggiore prevenzione, con qualche macchina dei carabinieri o polizia è senza dubbio opportuno.(Luigi Pennisi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *