mercoledì 17 Aprile 2024 Pago Veiano: i Carabinieri incontano la comunità parrocchiale di San Donato sul tema delle truffe | infosannionews.it mercoledì 17 Aprile 2024
In evidenza

Siamo Forchia, ecco Agostino Verlezza 

Continua la cavalcata di “Siamo Forchia”, gruppo facente capo al ...

San Giorgio del Sannio, Gerardo Campana aderisce a Forza Italia

Gerardo Campana è il volto dell'imprenditoria dinamica e dello spirito ...

Filosofia e danza “ il Linguaggio della danza è: espressione, sensazione, emozione”

Giovedi 18 Aprile 2024 alle ore 18,30 presso il Teatro ...

Elezioni europee. Provvedimenti in materia di comunicazione politica

Elezioni europee. Provvedimenti in materia di comunicazione politica

Elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia di sabato ...

Civico22 sulla sospensione delle attività didattiche del plesso centrale della “Sant’Angelo a Sasso”

Civico22 sulla sospensione delle attività didattiche del plesso centrale della Sant'Angelo a Sasso

Benevento - "Ci duole ritornare sempre sullo stesso punto, ma ...

Stampa articolo Stampa articolo

Pago Veiano: i Carabinieri incontano la comunità parrocchiale di San Donato sul tema delle truffe

17/02/2024
By

Consigli e rassicurazione sociale da parte dell’Arma dei Carabinieri.

Iniziativa di sensibilizzazione dei carabinieri della Compagnia Carabinieri di Benevento contro le truffe in genere ed in particolare contro quelle che vedono come vittime gli anziani. L’incontro del 16 febbraio, promosso dal Comandante della Compagnia capoluogo Capitano Emanuele Grio, coadiuvato dal Comandante della Stazione  di Pietrelcina (BN), Luogotenente Enrico Vernillo, ha riscosso l’interesse e la partecipazione di tanti cittadini che, riunitisi all’interno della Chiesa di San Donato di Pago Veiano (BN), alla presenza del parroco della Chiesa Don Gaetano Collarile, hanno ascoltato con interesse e partecipazione i consigli dati dai militari per tutelarsi da truffe e raggiri che, nella maggior parte dei casi, sono a danno di persone della terza età.

Una situazione che non deve stupire considerato che gli anziani sono spesso soli in casa e che i truffatori fanno leva sui sentimenti più profondi e viscerali come l’amore di una madre o di un padre per i propri figli o sulla fragilità fisica degli anziani. Su questi temi e su alcune regole semplici da mettere in pratica ha relazionato l’Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri che ha portato tanti esempi, raccomandando di fare attenzione a quando sconosciuti contattano telefonicamente affermando che qualche parente è stato coinvolto in un incidente, alludendo a problemi con l’assicurazione o con la giustizia, chiedendo poi del denaro ….e ancora massima cautela quando malintenzionati si spacciano per corrieri, costringendo i malcapitati a pagare per il ritiro di un pacco, facendo credere che sia stato ordinato da un parente. Molto apprezzato anche l’intervento sulle cosidette cyber truffe (fatte attraverso l’invio di false mail o sms da parte di Istituti di credito) e sulle cd. truffe “romantiche”.

L’incontro è stato solo il primo di tanti momenti, organizzati dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, che si terranno in tutta la giurisdizione. Il consiglio finale per tutti i cittadini in caso di richiesta di aiuto, necessità o anche semplicemennte per avere un’informazione è quello di rivolgersi al numero di emergenza 112 dell’Arma dei Carabinieri.

Tags: