martedì 23 Aprile 2024 Trattamento delle metastasi epatiche al Fatebenefratelli di Benevento | infosannionews.it martedì 23 Aprile 2024
In evidenza

Domenica 28 Aprile torna Rapsodie - Emozioni in prosa, poesia e musica con Comedians during the Plague

Con lo spettacolo teatrale di Cristian Izzo "Comedians during the ...

A Benevento il corteo della Liberazione organizzato dall’Anpi del Sannio

Il comitato provinciale dell’Anpi di Benevento con le sue sezioni ...

90 anni di Telese Terme: istituito Gruppo di lavoro per organizzare celebrazioni

90 anni di Telese Terme: istituito Gruppo di lavoro per organizzare celebrazioni

Con apposito decreto sindacale è stato istituito un Gruppo di ...

Unisannio.1° Corso di formazione per i dipendenti del Comune di Benevento

Il Comune di Benevento e l'Università degli Studi del Sannio ...

Problematiche idriche e cantiere Alta Velocità, venerdì 26 incontro a Palazzo Mosti

Problematiche idriche e cantiere Alta Velocità, venerdì 26 incontro a Palazzo Mosti

In merito alle problematiche idriche che si stanno verificando nella ...

Stampa articolo Stampa articolo

Trattamento delle metastasi epatiche al Fatebenefratelli di Benevento

31/01/2024
By

Le metastasi epatiche sono lesioni maligne che si sviluppano successivamente alla comparsa di un tumore di un altro organo; di più frequente insorgenza sono le metastasi da cancro del colon e del retto.

La chirurgia epatica ha lo scopo di eliminare dal fegato le metastasi. Grazie all’utilizzo delle più moderne tecnologie il chirurgo epatico rimuove una o più metastasi preservando il parenchima epatico. Ciò è reso possibile grazie all’utilizzo della ecografia intra operatoria che permette di individuare le metastasi e i loro rapporti con il sistema vascolo-biliare intraepatico, consentendo la sua enucleazione e risparmiando quanto più possibile il parenchima epatico.

Presso l’Unità Operativa di Chirurgia dell’Ospedale Fatebenefratelli di Benevento il dott. Alessandro Arturiesegue questi tipi di intervento sia per via laparotomica, a cielo aperto, che per via laparoscopica, mininvasiva, mediante la tecnica 3D.

L’utilizzo del protocollo ERAS fa si che il paziente venga preparato all’intervento chirurgico da un team multidisciplinare. Questa procedura determina una risposta ottimale al trattamento chirurgico abbattendo così la degenza ospedaliera.

Tags: