giovedì 29 Febbraio 2024 Elezioni rinnovo Consiglio Provinciale, Bocchino e Mignone (Lega) scrivono al Prefetto | infosannionews.it giovedì 29 Febbraio 2024
  • Il 5 giugno appuntamento con il Premio Strega.
In evidenza

Freccette: finali del Campionato provinciale nel Sannio

L’importante evento sportivo si è svolto nella sala polifunzionale del ...

Il 5 giugno appuntamento con il Premio Strega.

Il 5 giugno appuntamento con il Premio Strega.

Il sindaco Clemente Mastella, l’assessore alla Cultura del Comune di ...

Sono 16 i Fenomeni campani di Economy che creano valore per la comunità. Oggi a Benevento la tappa regionale

Sono 16 i Fenomeni campani di Economy che creano valore per la comunità. Oggi a Benevento la tappa regionale

Sono sedici i fenomeni della campania presentati questa mattina, nell’ambito ...

Arrestato 33enne di Benevento per spaccio di droga già noto alle forze dell’ordine.

Arrestato 33enne di Benevento per spaccio di droga già noto alle forze dell'ordine.

Ieri notte la Guardia di Finanza del Comando di Benevento ...

Benevento. Rifiuti Speciali: la Guardia di Finanza sequestra una discarica abusiva in centro

Nei giorni scorsi la Guardia di Finanza del Comando Provinciale ...

Stampa articolo Stampa articolo

Elezioni rinnovo Consiglio Provinciale, Bocchino e Mignone (Lega) scrivono al Prefetto

30/11/2023
By

Rettificata la data delle Elezioni del Consiglio Provinciale di Benevento: si vota il 21 Dicembre 2023

Oggetto: I sottoscritti Luigi BOCCHINO ed Alberto MIGNONE, rispettivamente Coordinatore Provinciale e Segretario Comunale Benevento del partito politico LEGA per Salvini Premier, avendone avuto contezza da resoconti della stampa locale, hanno invitato il Prefetto di Benevento, per quanto di competenza, ad assumere, con l’urgenza del caso, tutti i provvedimenti più idonei al fine della sospensione delle operazioni elettorali e della prevista votazione per il rinnovo del Consiglio della Provincia di Benevento.

Invero mentre con un primo decreto presidenziale del 31/10/2023, recante il n°154, veniva stabilito il termine dell’01/12/2023 quale scadenza per la presentazione delle liste di candidati e del 20/12/2023 per lo svolgimento della votazione, con secondo provvedimento, assunto nel pomeriggio di oggi, attesa la errata previsione del termine dell’01/12/2023 in luogo di quello corretto del 30/11/2023 per la scadenza delle presentazione delle liste, anomalia evidentemente percepita a seguito di pubblica denunzia a mezzo stampa apparsa nella mattinata odierna, la data delle votazioni, “in autotutela”, è stata fatta slittare dal 20/12/2023 al 21/12/2023.

Infatti, la riconosciuta erronea indicazione delle scadenze per operazioni elettorali e espressione del voto da parte della platea elettorale, ha indotto l’Amministrazione Provinciale ad intervenire mediante mera rettifica della data originariamente adottata invece di procedere all’annullamento delle operazioni elettorali ed alla emanazione di nuovo decreto presidenziale che applicasse correttamente la norma vigente in materia, che prevede che tra la data di scadenza delle liste dei candidati e quella prevista per la votazione, deve decorrere il termine “libero” di giorni 20, che il decreto presidenziale n°154 del 31/10/202recante il n°154, ha ignorato.

Tags: