Il Sindaco di Telese Terme : “Il defibrillatore ai campi da tennis fino all’assegnazione della struttura”

“Devo dire che il capo dell’opposizione a Telese è molto bravo in storia, meno bravo quando tenta di parlare della cosa pubblica. Mi riferisco, in particolare, ad alcune sue affermazioni sul defibrillatore nei campi da tennis che abbiamo inaugurato qualche giorno fa”. Questo il commento del sindaco di Telese Terme, Giovanni Caporaso. “Che strano che mentre abbiamo ricevuto da tutti, a partire dal presidente provinciale del CONI, parole di apprezzamento e complimenti sinceri, un cittadino telesino, peraltro presente all’inaugurazione, cerchi di sminuire il lavoro compiuto e gli sforzi fatti per ridare alla comunità telesina una struttura chiusa da cinque anni e, precedentemente, abbandonata a se stessa”, aggiunge Caporaso. In riferimento al defibrillatore che è stato spostato dall’edificio del Comune ai campi da tennis, il sindaco poi precisa: “Si trattava di dotare per un paio di mesi la struttura sportiva di questo dispositivo, il tempo necessario, cioè, per completare le procedure per l’assegnazione al soggetto che la gestirà e che avrà l’obbligo di acquistare il defibrillatore. Secondo Di Santo avremmo dovuto acquistare un altro defibrillatore solo per due mesi? Una spesa inutile, considerando, inoltre, che la comunità ha la disponibilità di un altro defibrillatore posizionato in Piazza Mercato e donato mesi fa dall’associazione commercianti”. “Di Santo, insomma – conclude Caporaso -, ancora una volta ha perso una ghiotta occasione: quella di evitare commenti privi di senso. Sono fiducioso, però, che in futuro dirà qualcosa di più utile e costruttivo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *