Contratti di Filiera Forestali, uscita la graduatoria. Uncem: “Ora MASAF individui risorse per finanziare tutti i progetti”

È pubblicata sul sito del MASAF la graduatoria dei progetti dei Contratti di filiera forestali. Una grande novità nel settore, con gli “Accordi di foresta”, ovvero strumenti potenziare le relazioni intersettoriali lungo le catene di produzione, trasformazione e commercializzazione, attraverso l’aggregazione dei produttori e la creazione di responsabilità solidale di imprese e proprietari forestali. Un punto fermo per attuare Legge e Strategia forestale nazionale. Sul quale Uncem ha sempre creduto visto che gli Accordi di Foresta sono stati concepiti a Santa Sofia tre anni fa, a “Oltreterra”, evento promosso da Slow Food, Legambiente con Uncem, il Parco delle Foreste Casentinesi e Romagna Acque.

“La graduatoria prevede molti progetti ammessi e una dozzina finanziati, visti i 10 milioni di euro a disposizione – precisa Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem – ringrazio il Ministro Francesco Lollobrigida per il lavoro fatto, anche con il Direttore generale Alessandra Stefani. Ora occorre individuare altre risorse per finanziare tutti i progetti ammissibili. È molto importante. È una novità decisiva per tutti, per attuare il TUFF, per rendere le filiere italiane autonome, come scritto anche nel Decreto Made in Italy e come sancito dal Cluster Foresta Legno nazionale nato a luglio. Chiediamo al Ministro Lollobrigida di trovare in legge di bilancio 50 milioni di euro per i Contratti di filiera forestali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *