A Terni, da lunedì 2 a domenica 8 ottobre, si terranno i Campionati del Mondo paralimpici di scherma.

Tanta pressione e adrenalina per la nazionale azzurra che dovrà dimostrare tutta la sua forza e fiuto di successo anche davanti ai propri tifosi.

Occhi puntati su Rossana Pasquino che insieme al maestro Dino Meglio dell’Accademia Olimpica Beneventana di Scherma “Maestro Antonio Furno” e coordinatore della nazionale italiana paralimpica, ha portato in alto il nome del popolo sannita e ora punta a un obiettivo più grande e speciale: Parigi 2024.

Sarà una settimana molto intensa che per Pasquino avrà inizio alle ore 9.30 di martedì 3 ottobre con la prova di sciabola individuale categoria B; nel secondo giorno, mercoledì 4 ottobre, sarà fondamentale l’intesa con le sue compagne poiché parteciperà alla gara di sciabola femminile a squadre che inizierà alle 10.30.

Giovedì 5, invece, a partire dalle 9.30 ci sarà la prova di spada individuale categoria B; venerdì 6 chiuderà con la gara di spada femminile a squadre.

Altra soddisfazione per l’Accademia Olimpica arriva dalla convocazione ai mondiali dello spadista Salvatore De Falco che, dopo il bronzo conquistato alla prova nazionale di Busto Arsizio e la medaglia sfiorata ai campionati italiani assoluti di Santa Venerina, è pronto a dare il meglio anche in campo internazionale.

Sensazioni più che positive per la società sannita che continua a crescere e sembra non avere alcuna intenzione di fermarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *