Pietrelcina: intervento di Alessio Scocca, minoranza, su alcuni punti trattati ieri in Consiglio Comunale

Interviene in una nota diffusa alla stampa Alessio Ermenegildo Scocca, capogruppo di minoranza a Pietrelcina, che dichiara:


“Ieri si è riunito Consiglio comunale di Pietrelcina: diversi i punti all’ordine del giorno, tra cui il Rendiconto di Gestione Finanziaria 2022, sul quale abbiamo espresso voto contrario, in coerenza con quanto da noi sempre affermato e che trova riscontro oggi, purtroppo, se guardiamo la situazione finanziaria in cui versa il nostro Comune.

Va dato atto che il sindaco Mazzone sta tenendo fede all’impegno preso con il Consiglio di perseguire il risanamento economico-finanziario del Comune di Pietrelcina, seppur tra mille difficoltà, mettendo in atto uno sforzo non indifferente per avere una fotografia della realtà quanto più chiara possibile.

Purtroppo, come noi avevamo sempre detto – senza sembrare autoreferenziali – dobbiamo sottolineare che ci ritroviamo un’eredità complessa dalla precedente gestione: una montagna di debiti che adesso gravano sul nuovo Consiglio comunale e che oggettivamente pongono seri limiti anche all’azione politica della maggioranza.

Se fossimo stati pretestuosi, avremmo ceduto alla bieca propaganda politica tifando il dissesto a tutti i costi per dire “avevamo ragione”.

Ebbene, noi tifiamo per un risanamento vero che possa permettere a chiunque arrivi dopo di governare senza avere la spada di Damocle dei debiti sulla testa. Questo risanamento, per permettere una sostenibilità del debito del nostro comune, passa dalla vendita di immobili comunali e come abbiamo suggerito in consiglio, da eventuali economie di fondi PNRR.

In questa nostra apertura di credito al sindaco attuale, rispetto alla sua volontà di tentare un risanamento del pregresso, penso si possa riscontrare tutta la responsabilità del gruppo di minoranza che, insieme all’intero Consiglio, è purtroppo chiamata a discutere tali difficili scelte che impattano sulla vita della nostra comunità.

Per quanto riguarda i punti restanti trattati in Consiglio, abbiamo votato contro le tariffe Tari, Imu e IRPEF.

Infine, abbiamo votato a favore (determinando l’approvazione all’unanimità) della richiesta di adesione del Comune di Pietrelcina alla Comunità Montana del Fortore. Conveniamo, infatti, che questa sia un’occasione importante che porterebbe solo vantaggi all’ente e che quindi va sostenuta da tutto il Consiglio Comunale.

Parlando di turismo, abbiamo proposto alla maggioranza di riflettere sull’opportunità di istituire una Commissione consiliare permanente sulla Promozione Turistica e sul Marketing Territoriale, per mettere a sistema le potenzialità del nostro ‘brand’, coadiuvati da professionisti del settore, senza lasciarci andare al fai da te”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *