Vendita superalcolici a minori. Il questore di Benevento sospende per 20 giorni attività commerciale

Il Questore di Benevento, con provvedimento adottato ai sensi dell’art. 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, ha disposto, nei confronti del titolare di un esercizio pubblico ubicato in Via Cardinal di Rende, la sospensione per 20 giorni della licenza per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.

All’origine del provvedimento vi è l’attività di controllo svolta da parte del personale della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale, nel corso dei servizi disposti dal Questore tesi a garantire il sereno svolgimento della movida giovanile del sabato, ed in particolare a contrastare la somministrazione di alcolici ai minori.

Nello specifico nella tarda serata di sabato 25 u.s. gli operatori della PASI accertavano che all’interno del suddetto locale venivano somministrati superalcolici a numerosi minorenni, di età compresa fra i 13 ed i 15 anni.

Il provvedimento è stato notificato questa mattina, 28 Marzo, al titolare della licenza.

Sull’episodio il Questore segnala che “Noi facciamo tutto il possibile per salvaguardare la salute dei giovani beneventani.

Sarebbe auspicabile da parte di tutti coloro che possono, in un senso o nell’altro, contribuire a limitare, se non a debellare, questo nocivo costume, che in nome del facile profitto mette a repentaglio la salute dei nostri ragazzi e purtroppo anche degli infra-quattordicenni, incominciare a diventare parte attiva lasciando la posizione di osservatori indifferenti.

La piaga della mescita di alcol a minorenni è un problema di tutti e non solo di alcuni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *