sabato 10 Dicembre 2022 Progetto Unicore: a Unisannio 6 studenti provenienti da Camerun, Niger e Nigeria | infosannionews.it sabato 10 Dicembre 2022
  • Carabinieri. Arrestata 31enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente
Smooth Slider
L’inverno demografico non sfiora Telese Terme (+8,3%).

L’inverno demografico non sfiora Telese Terme (+8,3%).

Il sindaco: “Bene, ma non possiamo restare indifferenti rispetto a ...

Accademia al Rampone con il VOV Oplonti

Impegno di campionato casalingo per l’Accademia Volley.Domani pomeriggio le giallorosse ...

Stampa articolo Stampa articolo

Progetto Unicore: a Unisannio 6 studenti provenienti da Camerun, Niger e Nigeria

24/11/2022
By

Sono arrivati all’Università del Sannio gli studenti provenienti da Cameroon, Niger e Nigeria che partecipano a UNICORE- University Corridors for Refugees. Si tratta di un progetto, coordinato da UNHCR, Agenzia ONU per i Rifugiati, a cui hanno aderito 33 atenei italiani. I 6 studenti selezionati dall’ateneo sannita frequenteranno il corso di laurea magistrale in Economia e Management.

Grazie a un’ampia rete di partner locali gli studenti riceveranno il supporto necessario per completare gli studi e favorire la loro integrazione nella vita universitaria. Fondamentale la collaborazione con la Caritas di Avellino e il Consorzio Percorsi.

Prima della partenza i giovani rifugiati hanno potuto frequentare un corso di lingua italiana tenuto dall’Università degli Stranieri di Perugia e attualmente stanno seguendo un corso di italiano presso il CLAUS, il centro linguistico UNISANNIO.

“Grazie all’impegno delle università italiane, dei nostri partner e del governo, 120 rifugiati hanno ottenuto una borsa per proseguire i loro studi in Italia. Opportunità come quelle offerte dal progetto University Corridors sono fondamentali per dare ai rifugiati la speranza di costruire un futuro prosperoso e continueremo a lavorare affinché siano accessibili a sempre più persone”, ha dichiarato Chiara Cardoletti, Rappresentante UNHCR per l’Italia, la Santa Sede e San Marino.

UNHCR mira a rafforzare i canali di ingresso sicuri come i corridoi universitari che rappresentano per i rifugiati un’alternativa ai pericolosi viaggi nelle mani dei trafficanti.

“L’83% dei rifugiati nel mondo vive in paesi in via di sviluppo dove troppo spesso le possibilità per costruire un futuro dignitoso sono assenti – ha dichiarato il Rettore dell’Università del Sannio Gerardo Canfora -. Abbiamo aderito al progetto per dare a questi giovani studenti l’opportunità di aspirare a percorsi di studio e di lavoro in linea con le loro capacità e il loro talento. Speriamo possano trovare a Benevento e nella nostra università il luogo ideale dove realizzare i propri sogni”.

Tags: