sabato 10 Dicembre 2022 Imprese: “boom” di adesioni a Limatola per sos a governo contro cartelle esattoriali. | infosannionews.it sabato 10 Dicembre 2022
  • Carabinieri. Arrestata 31enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente
Smooth Slider
L’inverno demografico non sfiora Telese Terme (+8,3%).

L’inverno demografico non sfiora Telese Terme (+8,3%).

Il sindaco: “Bene, ma non possiamo restare indifferenti rispetto a ...

Accademia al Rampone con il VOV Oplonti

Impegno di campionato casalingo per l’Accademia Volley.Domani pomeriggio le giallorosse ...

Stampa articolo Stampa articolo

Imprese: “boom” di adesioni a Limatola per sos a governo contro cartelle esattoriali.

06/10/2022
By

“E’ stato un vero e proprio successo l’avvio della raccolta firme degli imprenditori e dei liberi professionisti per sollecitare al nuovo governo, tramite i neo eletti parlamentari, l’annullamento delle cartelle esattoriali, già andate in prescrizioni, che continuano ad essere notificate da parte dell’Agenzia delle Entrate”.

Lo rende noto Alessandro Fucci, presidente dell’associazione AsLIm Italy (Associazione Liberi Imprenditori Italiani), che annovera oltre mille imprenditori in tutta Italia, con sede a Limatola da dove ha preso il via il “tour” .

“Abbiamo ricevuto l’adesione di circa cento imprenditori – dice Fucci – che non hanno esitato a sottoscrivere la raccolta firme: a Limatola sono giunti titolari di partite iva provenienti anche da fuori regione, come dalla provincia di Frosinone, dove opera un nostro associato a cui hanno notificato cartelle per 11 milioni di euro”.

“Sollecitati da più parti, la prossima tappa in questo mese sarà nella città di Benevento, per poi proseguire a Caserta ed Avellino. Non c’è più tempo da perdere. Occorrono fatti, non parole: il nuovo governo deve mettere fine a questo calvario per tante piccole e medie imprese o liberi professionisti che ogni mattina si alzano per andare a lavoro e creare occupazione e ricchezza perché il Sud non si salva solo con il reddito di cittadinanza”, conclude Fucci.

Tags: