mercoledì 28 Settembre 2022 Fioretti (Capogruppo Pd): “Per il ponte Serretelle nessun miracolo elettorale” | infosannionews.it mercoledì 28 Settembre 2022
  • Scambio reperti antichi, obbligo dimora per sovrintendente
Smooth Slider
Notte delle Streghe, al via la presentazione della decima edizione

Notte delle Streghe, al via la presentazione della decima edizione

Domani, 29 settembre alle ore 10.00, nella sala dell’Antico Teatro ...

Lettera di mons. Accrocca ai sacerdoti sull’Istituto Superiore di Scienze Religiose

Lettera di mons. Accrocca ai sacerdoti sull'Istituto Superiore di Scienze Religiose

AL PRESBITERIO DIOCESANO Carissimi Confratelli nel sacerdozio,San Pietro esorta i credenti ...

La Solot Compagnia Stabile di Benevento presenta la Stagione Teatrale 2022

La Solot Compagnia Stabile di Benevento, mercoledì 5 ottobre, alle ...

Eventi al femminile. L'associazione Massimo Rao riprende le attività

L’Associazione Massimo Rao riprende le attività, dopo la pausa estiva, ...

Stampa articolo Stampa articolo

Fioretti (Capogruppo Pd): “Per il ponte Serretelle nessun miracolo elettorale”

23/09/2022
By

“Nessun miracolo elettorale a Epitaffio. Nel consueto giro di inaugurazioni e tagli di nastro pre-elezioni i residenti della contrada hanno sperato potesse saltar fuori anche la nuova pavimentazione del ponte Serretelle. Intervento atteso ormai da anni e più volte oggetto di annunci – puntualmente disattesi – da parte dell’amministrazione comunale”.

Così in una nota stampa Floriana Fioretti, capogruppo del Partito Democratico al Consiglio Comunale di Benevento.

“L’attesa è trascorsa ancora una volta invano – prosegue l’esponente Dem. L’unica novità sul punto sta nella variazione del quadro economico del progetto con conseguente adeguamento dei prezzi. Non certo una buona notizia considerato che l’adeguamento, ovviamente, è al rialzo e le responsabilità, ca va sans dire, vanno ricercate a palazzo Mosti. 

A renderlo necessario, infatti, è stato il Dgr 333 del 28 giugno scorso con cui la Regione ha licenziato il nuovo prezzario per i lavori pubblici, obbligatorio per gli interventi per i quali non è stata approvata la determina a contrarre entro il 30 giugno”.

“I residenti di contrada Epitaffio – conclude Floriana Fioretti- restano dunque in sala d’attesa. E nell’attesa il costo dei lavori è pure aumentato!”.

Tags: