mercoledì 28 Settembre 2022 Il Benevento dura un tempo poi un errore spiana la strada al Cosenza. | infosannionews.it mercoledì 28 Settembre 2022
  • Scambio reperti antichi, obbligo dimora per sovrintendente
Smooth Slider
Notte delle Streghe, al via la presentazione della decima edizione

Notte delle Streghe, al via la presentazione della decima edizione

Domani, 29 settembre alle ore 10.00, nella sala dell’Antico Teatro ...

Lettera di mons. Accrocca ai sacerdoti sull’Istituto Superiore di Scienze Religiose

Lettera di mons. Accrocca ai sacerdoti sull'Istituto Superiore di Scienze Religiose

AL PRESBITERIO DIOCESANO Carissimi Confratelli nel sacerdozio,San Pietro esorta i credenti ...

La Solot Compagnia Stabile di Benevento presenta la Stagione Teatrale 2022

La Solot Compagnia Stabile di Benevento, mercoledì 5 ottobre, alle ...

Eventi al femminile. L'associazione Massimo Rao riprende le attività

L’Associazione Massimo Rao riprende le attività, dopo la pausa estiva, ...

Stampa articolo Stampa articolo

Il Benevento dura un tempo poi un errore spiana la strada al Cosenza.

14/08/2022
By

Brutto esordio in campionato del Benevento che viene sconfitto al Ciro Vigorito per una rete a zero dal Cosenza di Dionigi.

Queste le formazioni in campo:

Benevento Calcio – Paleari, Letizia, Barba, Glik, Masciangelo, Viviani, Acampora, Karic, Tello, Forte, Farias. A disposizione : Manfredini, El Kaouakibi, Thiam Pape, Improta, Foulon, Insigne, La Gumina, Talia, Pastina, Vokic, Koutsoupias, Capellini. All. Fabio Caserta.

Cosenza Calcio – Matosevic, Rispoli, Rigione, Larrivey, D’Urso, Brignola, Panico, Vaisanen, Vallocchia, Florenzi, Voca. A disposizione : Lai, Brescianini, Meroni, Nasti, Venturi, Martino, Butic, La Vardera, Kongolo, Zilli, Arioli, Prestianni. All. Davide Dionigi

Arbitro – Sig. Di Bello Marco di Brindisi

Calcio d’inizio affidato ai lupi silani oggi in completo bianco mentre il Benevento è in campo con la classica maglia gialla con richiami rossi. La prima vera azione del match è di marca giallorossa al 2° con un contropiede ben orchestrato da Tello che da palla a Forte che la trascina quasi fino all’area avversaria poi batte a rete ma viene contratto in corner. Dalla battuta d’angolo la sfera perviene a Farias appostato sul secondo palo ma la sua girata a rete, da posizione impossibile, esce di poco rispetto all’incrocio dei pali opposto. Al 5° Letizia ruba palla ad un avversario in area e fa partire un bolide incrociato che finisce di poco fuori. Ci prova Acampora al 7° con la palla di poco alta. Tamburreggiante l’azione del Benevento intorno al 9° che frutta due calci d’angolo su chiusure in affanno dei calabresi. Sul secondo angolo svetta in area Glik ma spedisce di poco fuori. Siamo giunti al 10°. Al 17° Forte riceve in area e batte a rete incrociando il tiro che finisce di poco fuori. Sulla traiettoria prova ad inserirsi Farias ma non riesce a raggiungere la palla. Al 22° Florenzi si tuffa in area alla ricerca del rigore ma viene ammonito. Ancora Benevento al 27° con Tello che su cross di Letizia manda alle stelle una facile occasione. Contropiede del Benevento al 32° dopo un doppio intervento di Paleari che perde la palla due volte. E’ Viviani che arriva al tiro e Matosevic si deve distendere per mandare la sfera in angolo. Dalla battuta d’angolo i giallorossi si fanno sorprendere dal Cosenza con Florenzi che prova ad andar via ma viene steso da Viviani nel classico fallo tattico. Cartellino giallo per il play dei padroni di casa. Si giunge così al 45° e viene concesso un minuto di extra time al termine del quale le squadre rientrano negli spogliatoi.

Tornano in campo le squadre per disputare i secondi 45 minuti con le stesse formazioni della prima frazione. Errore di Tello al 3° che passa la palla indietro non avvedendosi che c’è Larrivey. Prova l’uscita alla disperata Paleari con la palla che si impenna e la punta rossoblu di testa infila la porta sguarnita. Benevento 0 Cosenza 1. Al 12° dopo una sterile supremazia del Benevento Paleari compie un miracolo su una battuta a rete da pochi metri dalla sua porta di Florenzi mettendo in angolo. Sulla battuta dalla bandierina a Rigione non riesce la correzione sotto porta con la sfera che termina fuori. Al 13° Farias si libera in area ma il suo bolide si stampa sul palo. Caserta intanto richiama Karic e lancia nella mischia La Gumina. Altre sostituzioni al 18°:  nel Cosenza esce Larrivey ed entra Butic esce Panico ed entra Martino; nel Benevento esce Farias ed entra Insigne esce Tello ed entra Improta. Al 24° sempre nel Cosenza esce Florenzi ed entra Brescianini. Ci prova Acampora al 27° con un tiro dalla distanza che finisce alto sopra la traversa. Altre sostituzione nel Benevento al 28° : escono Letizia e Viviani ed entrano El Kaouakibi e Koutsoupias. Risponde Dionigi togliendo D’Urso e Brignola e mettendo Venturi e Zilli. Il Benevento sta mettendo in mostra un gioco sterile che non riesce a portare nessun pericolo alla porta avversaria. Così prova Talia al 36° dalla distanza ma la palla sorvola la traversa controllata da Matosevic. Contropiede del Cosenza al 38° che porta al tiro in area Brescianini ma la sua battuta è deviata in angolo. Il cosentino viene anche ammonito per perdita di tempo nel battere il calcio d’angolo. Al 40° viene ammonito anche Insigne per aver fermato per la maglia un avversario che gli aveva soffiato la palla. Al 90° Improta ed Insigne in area non riescono a battere a rete mandando alle ortiche un buona occasione. L’arbitro concede 5 minuti di recupero durante i quali non succede più nulla e per il Benevento inizia male il campionato.

Tags: