mercoledì 28 Settembre 2022 Il Conservatorio di Benevento ospita gli incontri studio con Thomas Kelly della Harvard University | infosannionews.it mercoledì 28 Settembre 2022
  • Scambio reperti antichi, obbligo dimora per sovrintendente
Smooth Slider
Notte delle Streghe, al via la presentazione della decima edizione

Notte delle Streghe, al via la presentazione della decima edizione

Domani, 29 settembre alle ore 10.00, nella sala dell’Antico Teatro ...

Lettera di mons. Accrocca ai sacerdoti sull’Istituto Superiore di Scienze Religiose

Lettera di mons. Accrocca ai sacerdoti sull'Istituto Superiore di Scienze Religiose

AL PRESBITERIO DIOCESANO Carissimi Confratelli nel sacerdozio,San Pietro esorta i credenti ...

La Solot Compagnia Stabile di Benevento presenta la Stagione Teatrale 2022

La Solot Compagnia Stabile di Benevento, mercoledì 5 ottobre, alle ...

Eventi al femminile. L'associazione Massimo Rao riprende le attività

L’Associazione Massimo Rao riprende le attività, dopo la pausa estiva, ...

Stampa articolo Stampa articolo

Il Conservatorio di Benevento ospita gli incontri studio con Thomas Kelly della Harvard University

08/08/2022
By

Il Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento ha ospitato, nei giorni scorsi, le lezioni di Thomas Kelly, research professor della Harvard University (Usa) e docente della Juilliard School di New York. Le stesse sono state rivolte non solo agli studenti dell’Istituto di Alta Formazioni Musicale sannita ma anche a un gruppo di specializzandi del master in “Monodia Liturgica”, che terminerà nel prossimo settembre, organizzato dal Dipartimento di Musica Sacra della Facoltà di Storia e Beni Culturali dell’Università Giovanni Paolo II di Cracovia accompagnati, per l’occasione, dalla responsabile, Susi Ferfoglia. Tra i partecipanti del master, che provengono da tutta la Polonia, anche una musicologa del Conservatorio di Vilnius, in Lituania, Marta Kiersk-Witczak direttrice dell’Accademia “Karol Lipinski” dell’Accademia di Musica di Breslavia (Polonia), e Michal Slawecki capo del Dipartimento di Musica Sacra della Università di Musica “Chopin” di Varsavia. Oltre alle lezioni di Kelly, i partecipanti hanno potuto ammirare le fonti del repertorio liturgico musicale cha vanno dall’VII al XIII secolo, visionando i manoscritti custoditi nella Biblioteca Capitolare grazie a una visita e all’incontro con monsignor Mario Iadanza. Oltre a Kelly, all’incontro hanno contribuito anche Giulio Minniti, della Universidade Nova di Lisbona, e Luisa Nardini, docente di Musicologia della “Butler School of Music” della University of Texas. Per gli studiosi polacchi, l’appuntamento è stata una preziosa occasione di conoscenza di questi manoscritti antichi che sono alla base della cultura europea, per i loro legami con la storia. Inoltre, ha rappresentato la possibilità di approfondire la storia della liturgia con tutte le connessioni e gli scambi tra l’Europa Orientale e quella Occidentale. I partecipanti, quindi, visiteranno anche Montecassino e Bari per osservare altri manoscritti completando, in questo modo, il percorso culturale che ha visto Benevento al centro del loro interesse. Dalle parole dei partecipanti polacchi, è emerso un senso di gratitudine per l’accoglienza loro riservata e per la disponibilità offerta dagli esperti che hanno condiviso il loro sapere mettendolo a disposizione. Da questo primo contatto tra il Conservatorio “Nicola Sala” con le importanti e prestigiose istituzioni polacche e americane, è emerso il desiderio e la volontà di proseguire nella collaborazione tesa ad approfondire lo studio e la ricerca nel campo delle tradizioni del canto liturgico.

Tags: