lunedì 5 Dicembre 2022 Aggiudicata la gara per il completamento Fondo Valle Isclero a Sant’Agata de’ Goti | infosannionews.it lunedì 5 Dicembre 2022
  • Comune di Benevento. I dati confermano che l’acqua immessa nelle rete idrica è sempre stata potabile
Smooth Slider

Paupisi. 50 anni della Pro Loco, a Natale il calendario celebrativo.

Il ricavato andrà per la ristrutturazione del campanile del Santuario ...

UsAcli Benevento, sabato l’Assemblea per avviare l’anno sociale

Lo sport tra riforma e veicolo di benessere fisico e ...

Samte. Pagata mensilità arretrata relativa a Maggio 2022. Manca solo la 13esima del 2019

Samte. Pagata mensilità arretrata relativa a Maggio 2022. Manca solo la 13esima del 2019

«La Samte ha provveduto al pagamento di un'ulteriore mensilità arretrata ...

PNRR. Finanziato Progetto Asia per impianto all’ex Laser

PNRR. Finanziato Progetto Asia per impianto all'ex Laser

L'intervento, dell'importo di oltre 3,2 milioni di euro, si è ...

Stampa articolo Stampa articolo

Aggiudicata la gara per il completamento Fondo Valle Isclero a Sant’Agata de’ Goti

22/07/2022
By

Il Vice Presidente della Provincia di Benevento, Nino Lombardi, comunica che l’Acamir, Società della Regione Campania per la Mobilità, con una Determinazione del Direttore Generale di oggi 22 luglio, ha approvato le risultanze della gara d’appalto ed ha affidato dunque i lavori per il completamento funzionale della strada a scorrimento veloce Fondo Valle Isclero alla Ditta Costruzioni Lo Russo srl.

Come si ricorderà, la gara, basata sull’offerta economicamente più vantaggiosa, individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, della progettazione esecutiva e dell’esecuzione, era stata bandita lo scorso 28 febbraio a conclusione di un summit del 17 febbraio precedente che si era svolto in Regione Campania tra lo stesso Vice Presidente Lombardi ed il Consigliere Luca Cascone delegato per le infrastrutture dal Presidente Vincenzo De Luca.

L’aggiudicazione della gara per il completamento funzionale della Fondo Valle Isclero è da considerarsi un passaggio decisivo per chiudere la vicenda tecnica-amministrativa e finanziaria della realizzazione di quest’arteria, la cui nascita è datata ad oltre 30 anni or sono in un primo tempo curata da altro Ente. Realizzata per lunghi tratti nel corso degli anni dalla Provincia di Benevento, cui la responsabilità era stata trasferita, manca tuttora un ultimo tratto, quello per il quale appunto è stato aggiudicato l’appalto, e che era stato finanziato con oltre 9 milioni di Euro nel 2016 dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE). La costruzione di questo ultimo stralcio funzionale aveva però dovuto fare i conti con una serie di difficoltà di diversa natura.

Nel dicembre 2021, tuttavia, il Vice Presidente Lombardi, dopo una serie di incontri istituzionali e d’intesa con la Regione Campania, aveva approvato il programma costruttivo definitivo redatto dal Settore Tecnico della Provincia  diretto dall’ing. Angelo Carmine Giordano.

In forza di un Accordo istituzionale siglato con la Regione, la Provincia aveva quindi subito trasmesso la progettazione definitiva all’ACAMIR che ha dunque curato, secondo le intese, tutte le fasi amministrative e procedurali stabilite dalla legge per la indizione e l’assegnazione della gara d’appalto che è appunto avvenuta oggi.

La Fondo Valle Isclero, che prende il nome dal corso d’acqua che corre nel territorio caudino, è un’arteria che nasce nell’area industriale di Avellino e termine il proprio percorso a Valle di Maddaloni nel Casertano attraversando il Sannio a partire da Montesarchio per finire a Sant’Agata de’ Goti: si tratta, dunque, di una strada interprovinciale di grande comunicazione che consentirà, una volta ultimata, un risparmio enorme nelle percorrenze tra le aree industriali, le aree produttive e i centri commerciali dell’Irpinia, del Sannio e del Casertano, correndo peraltro ai piedi di aree di straordinario interesse naturalistico, paesaggistico, storico ed archeologico.

Nel territorio sannita lo stralcio funzionale che deve appunto essere realizzato dalla Costruzioni Lo Russo srl interessa in modo particolare l’utenza dell’Ospedale “Sant’Alfonso Maria de’ Liguori” in territorio di Sant’Agata de’ Goti.

Per quest’arteria, la Provincia ha nel corso degli anni investito fondi del proprio Bilancio e fondi destinati allo scopo da parte delle Autorità di Governo: in particolare sono state realizzati alcuni degli svincoli per l’accesso ai Comuni attraversati; sono state messe in sicurezza aree in frana e sono state saldate le connessioni, da un lato, con la Statale 372 “Telesina”, e dall’altro con la Statale 7 “Appia” con una grande rotatoria.

«Sono orgoglioso e lieto per questa giornata che corona un lungo ed estenuante lavoro della Provincia di Benevento», ha dichiarato Nino Lombardi. «Sono stati coronati gli sforzi dell’Istituzione che rappresento ed anche miei personali. L’aggiudicazione della gara dello  stralcio funzionale della Fondo Valle Isclero è per davvero un traguardo importante per l’arteria in sé, ma costituisce anche una vittoria nella battaglia che il territorio sannita conduce da anni per vedere implementato il livello delle proprie infrastrutture materiali di collegamento che ancora oggi segna pesanti ritardi rispetto anche alle Province contermini. Sono continuamente impegnato su questo fronte cui annetto una particolare rilevanza: solo con migliore infrastrutture si consentirà al Sannio di sfruttare al meglio quelle potenzialità, occasioni ed opportunità che vanta. Il risultato odierno conferma che grazie alla sinergia ed alle intese istituzionali tra gli Enti pubblici si possono raggiungere risultati concreti: per tale ragione e proprio su questa vicenda ringrazio vivamente la Regione Campania per quanto ha fatto. Sento il dovere di ringraziare anche il Settore Tecnico della Provincia per l’impegno profuso».

Tags: