venerdì 7 Ottobre 2022 Sanità Io X Benevento ringrazia Luigi Abbate. Bene interrogare la Regione. Chi risponderà delle mancanze che ricadono sull’utenza? | infosannionews.it venerdì 7 Ottobre 2022
  • Ucraina, De Luca annuncia: "Una grande manifestazione per la pace a Napoli sabato 29 ottobre".
Smooth Slider

Apollosa, la maggioranza: Dalla minoranza solo polemiche pretestuose!

"Il Consiglio Comunale di Apollosa, in data 4 ottobre, al ...

Benevento la città con più contagiati nel periodo dal 28 settembre al 4 Ottobre

Maglia nera della Campania Benevento con 391 contagiati nel periodo ...

Maglione: «Minacce a Volpe provano che Sannio non è un’oasi felice».

Maglione: «Minacce a Volpe provano che Sannio non è un’oasi felice».

«Nell’esprimere la mia solidarietà al direttore dell’Asl Gennaro Volpe, invito ...

Pubblicato il bando della decima edizione di Cinefrutta riservato alle scuole medie e superiori

È online il bando della decima edizione di Cinefrutta, il ...

Telese Terme e Viterbo, “gemellate” grazie alle terme e al telesino Antonio Di Pietro

L’evento di presentazione del libro di Antonio Di Pietro è ...

Imprese: “boom” di adesioni a Limatola per sos a governo contro cartelle esattoriali.

“E’ stato un vero e proprio successo l’avvio della raccolta ...

Stampa articolo Stampa articolo

Sanità Io X Benevento ringrazia Luigi Abbate. Bene interrogare la Regione. Chi risponderà delle mancanze che ricadono sull’utenza?

11/07/2022
By

Apprendiamo dall’albo pretorio dell’Azienda Ospedaliera S. Pio le delibere n. 321-322-323-324-325 del 01/07/2022, con le quali il Direttore Generale dell’ospedale “San Pio” di Benevento ha stipulato un accordo sulla fornitura di prestazioni specialistiche di Anestesia e Rianimazione, Nefrologia, Ostetricia e Ginecologica, Pediatria, Neurologia presso con due Presidi Ospedalieri in provincia di Avellino.

Rimaniamo basiti, in quanto tutti conosciamo bene e da tempo, le problematiche relative al personale ridotto, in particolar modo degli anestesisti. Criticità che diverse volte ha fatto rinviare anche degli interventi chirurgici. Oltre al noto problema del pronto Soccorso di cui tutti parlano ma pochissimi denunciano.

Ribadiamo che recarsi in un Ospedale pubblico non è proprio una cosa piacevole e chi ci arriva, evidentemente, soffre e rischia la vita. Al di là di ciò che appare, l’utenza, quella popolare, conosce benissimo cosa patisce.

Conservando un profondo rispetto e senso di gratitudine per tutti gli Operatori Sanitari che nonostante le criticità assicurano un aspetto umano e professionale encomiabile, invitiamo i Direttori delle varie Unità Operative, a farsi sentire laddove il carico di responsabilità che ricade su di loro e sugli altri Operatori, diventi eccessivo e pericoloso. Non farlo, significherebbe condividere alcune scelte della direzione.

Ringraziamo, dunque, il Consigliere regionale Luigi Abbate, per come sta monitorando la gestione ospedaliera e per come sta rappresentando le sofferenze che ricadono sui cittadini. Speriamo lo faccia in tutte le sedi.

Tags: