domenica 26 Settembre 2021 “Il destino della Provincia di Benevento lo decidano i cittadini e non i 13 della casta politica sannita” | infosannionews.it domenica 26 Settembre 2021

Smooth Slider
Mastella: “Il Maestro Mimmo Paladino girerà film al Parco Verde di Benevento “

Mastella: Il Maestro Mimmo Paladino girerà film al Parco Verde di Benevento

L’artista sannita Mimmo Paladino girerà un film al Parco Verde ...

Pietrelcina. A sorpresa arriva il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia

Boom di turisti nel paese natale di Padre Pio.  L’esponente ...

Pietrelcina. Complesso sportivo: intitolato al sindaco emerito Lino Mastronardi

Tanta emozione e grande folla per l’importante cerimonia.  Masone: “per ...

Mortaruolo : Sostegno all'idea di Perifano di istituire un ITS dell'Agroalimentare in provincia di Benevento

“L'idea lanciata dal candidato sindaco di Alternativa per Benevento, Luigi ...

Benevento Calcio. Con il Perugia spettatori per il 50% della capienza massima

Benevento Calcio. Con il Perugia spettatori per il 50% della capienza massima

"Il Benevento Calcio è lieto di annunciare, in riscontro al ...

San Pio. Covid: situazione stazionaria con 14 ricoverati

San Pio. Covid: situazione stazionaria con 14 ricoverati

Non cambia la situazione Covid al San Pio di Benevento ...

“Il destino della Provincia di Benevento lo decidano i cittadini e non i 13 della casta politica sannita”

15/10/2012
By

L’ing. Pietro Di Lorenzo, del Comitato Salviamo il Sannio, ci ha inviato  la seguente dichiarazione.

Dalla nota si legge : ” Il giornalista Antonio Lubrano diceva “la domanda nasce spontanea” ed allora ecco la nostra : chi ha deciso che la Provincia di Benevento debba essere annessa a quella di Avellino? Non vi è un solo deliberato del Consiglio Provinciale di Benevento in tal senso, e men che mai una discussione, del Consiglio Comunale di Benevento.
Lo stesso dicasi per il Consiglio Regionale della Campania dove nonostante gli sforzi degli “statisti nostrani” si è partorito un misero ordine del giorno discusso nella nostra città, con l’assenza di Caldoro, e di gran parte degli stessi consiglieri regionali, che di fatto non è servito assolutamente a nulla. “
“Prima di loro – continua la nota –  si erano esercitati in proclama ed emendamenti i nostri parlamentari, salvo defilarsi al momento del voto lasciando emergere la triste ed amara realtà : nessuno  ha votato contro il decreto Monti e quindi contro la soppressione della Provincia di Benevento.
Alla luce di ciò, vuoi vedere che l’annessione di Benevento ad Avellino lo abbia deciso il tavolo interstituzionale? Si, proprio quello con pochi presenti e molti assenti, composto dal Presidente della Provincia e dal Sindaco di Benevento, dagli otto parlamentari e dai tre consiglieri regionali, con il Presidente della Comunità del Fortore in veste di accompagnatore. “
L’ingegnere ci tiene a sottolineare : “Non mi pare che ciò sia avvenuto, pur tuttavia il 28 ottobre con decreto il Governo Monti sancirà la fine della Provincia di Benevento alla faccia degli statisti e dei costituzionalisti, dei furbi e dei conferenzieri.
Resta aperta solo la strada maestra del referendum popolare richiesto da  oltre 4.500 cittadini : petizione a cui dal 1 ottobre il Presidente della Provincia ed il Consiglio Provinciale di Benevento non danno alcuna risposta. “
“Il Popolo sovrano – conclude l’ingegnere – non può essere trattato così : i 13 della casta politica locale sembrano aver paura che i Sanniti decidano il proprio destino futuro?
A nessuno è consentito di far scomparire il Sannio, la sua storia e la sua identità senza che il Popolo democraticamente scelga se stare in Campania, annessi ad Avellino, o aprirsi ad una nuova stagione del cambiamento che ci veda protagonisti nella Nuova Regione MoliSannio.”
Print This Post Print This Post