sabato 18 Settembre 2021 Lorenzo Cesa (Udc) : un appoggio al Monti bis ! | infosannionews.it sabato 18 Settembre 2021
Smooth Slider
I dati sui tamponi Covid al “San Pio”

I dati sui tamponi Covid al San Pio

Si comunica che l’A.O.R.N. “San Pio” di Benevento, ha processato ...

Violento temporale in città. Squadre dell'ASIA in azione

L'Asia comunica che questo pomeriggio unità del proprio personale aziendale ...

Il Maltempo flagella il Sannio. A Benevento albero su due auto parcheggiate

Il maltempo annunciato non si è fatto attendere e dal ...

ArCo : Mastella sta tentando finanche di lasciare un segno sull’Arco ! (di Traiano)

ArCo : Mastella sta tentando finanche di lasciare un segno sull'Arco ! (di Traiano)

Scrivono dalla coalizione ArCo a sostegno di Angelo Moretti: "L’amministrazione ...

Lorenzo Cesa (Udc) : un appoggio al Monti bis !

13/10/2012
By

Il segretario Nazionale dell’Udc Lorenzo Cesa ieri pomeriggio a Benevento ha affrontato i nodi della politica a 360 gradi parlando, tra l’altro, di lavoro, dei giovani, delle riforme ed di appoggio al Monti Bis.

Queste le prime battute che abbiamo scambiato con il segretario nazionale dell’Udc praticamente quasi ad inizio del fitto pomeriggio di appuntamenti che Lorenzo Cesa ha avuto al President Hotel di Benevento : “Abbiamo iniziato questo pomeriggio a Benevento con un problema centrale per tutta la nazione che è il problema lavoro e penso che se non si affrontano queste questioni in maniera concreta e seria il paese continuerà a soffrire. Accanto alla fase del rigore che abbiamo avuto,  e che ancora continua ed accanto alla fase delle riforme che sono state fatte in maniera molto seria da questo governo in questi mesi, occorre ora passare alla fase della crescita e mettere al centro della fase della crescita la questione lavoro e la questione giovanile. Questo è l’obiettivo del nostro partito questo è quello che stiamo facendo nei confronti del governo. Altro aspetto positivo poi di questa settimana è che abbiamo presentato la legge elettorale, legge elettorale che permetterà ai cittadini di scegliersi l’eletto ed è questo il dato più importante di questa legge, e permetterà la creazione di Governi che si baseranno su accordi politici perchè non serve fare delle grandi ammucchiate per poi non riuscire a governare il paese. Occorre fare delle coalizioni che possano attraverso accordi politici governare il paese.Per quanto riguarda il lavoro che stiamo facendo da un anno a questa parte, noi stiamo cercando di costruire nel paese un grande partito di centro per mettere insieme tutti i moderati, l’area della responsabilità che permetta di proseguire l’esperienza di questo governo. Ci sono da fare ancora tantissime cose c’è bisogno di Monti non solo nel lavoro che facciamo per l’italia ma anche a livello internazionale. Noi stiamo lavorando perchè si costruisca questa area a sostegno del Presidente Monti ed a sostegno sopratutto della politica che il  Presidente Monti ha impostato in questi mesi. Un appoggio quindi al Monti Bis con la polemica dentro con i partiti che assumeranno delle responsabilità con l’elezioni che porteranno giustamente dentro una nuova classe dirigente.

Presenti agli incontri gli Stati Maggiori del partito dello scudo crociato, con in testa l’euro deputato Giuseppe Gargani, gli assessori regionali Giuseppe De Mita e Pasquale Sommese, e della sezione provinciale con il segretario provinciale Gennaro Santamaria, il segretario cittadino Mario Villani,  i consiglieri comunali, il responsabile giovani Udc Antonio Sarno.

Tema conduttore dell’incontro non poteva essere se non la crisi italiana, con le ricadute sul territorio in termini di occupazione e lavoro  associate ad una perdita di credibilità di tutto il mondo politico sommerso dai vari scandali.

La serata è stata caratterizzata da tre momenti diversi. Il primo l’incontro con i rappresentanti del comune di Airola, il secondo con le organizzazioni di categoria, il terzo allargato al pubblico.

Gli interventi dei politici nazionali hanno ricalcato il leit motiv già ascoltato  con la necessità di riconquistare credibilità politica ed il cambiamento della legge elettorale.

Gennaro Santamaria, che faceva gli onori di casa,    si è così espresso : ” L’Udc di Benevento è una forza politica che cresce sia in termini di consensi che di adesioni e chi aderisce al nostro progetto, lo fa non per convenienza, ma per convinzione.
E’ un partito che, grazie all’impegno ed al sacrifico della sua classe dirigente, si amplia sempre più sul territorio.
Ora, però, ci aspettiamo che i vertici del partito, sia a livello regionale che nazionale, ne tengano ben conto e ricompensino i nostri risultati ed il nostro lavoro”.
Poi il segretario provinciale ha spostato il tiro sulla soppressione della Provincia di Beneventon con la possibilità di perdere servizi essenziali.

Infine c’è stato l’intervento di Lorenzo Cesa il quale ha ribadito quanto dichiaratoci e riportato in testa a questo articolo.

Print This Post Print This Post