giovedì 7 Luglio 2022 Il Benevento regala un tempo al Pisa e va fuori dai play off | infosannionews.it giovedì 7 Luglio 2022
Smooth Slider

Il “Telesia for Peoples” apre il 22 luglio con una serata dedicata ai giovani

Il “Telesia for Peoples” dedicata ai giovani nel segno della ...

Proroga a Gesesa. Comitato Sannita ABC: “Mastella dovrebbe garantire legalità, trasparenza e buon governo”

Proroga a Gesesa. Comitato Sannita ABC: Mastella dovrebbe garantire legalità, trasparenza e buon governo

Di seguito l'intervento di Marilina Mucci Comitato Sannita Acqua Bene ...

Pagati gli stipendi arretrati del 2021 ai lavoratori della Samte.

Pagati gli stipendi arretrati del 2021 ai lavoratori della Samte.

L’Avv,to Domenico Mauro, Presidente dell’Organo di liquidazione della Samte srl, ...

Stampa articolo Stampa articolo

Il Benevento regala un tempo al Pisa e va fuori dai play off

21/05/2022
By

Indecifrabile prima frazione dei giallorossi praticamente nulla ed inesistenti. Nella ripresa un pò meglio ma i soliti errori di scelta di uomini e ruoli fanno si che non si incida più sul risultato.

Pisa (4-3-1-2): Nicolas; Birindelli, Leverbe, Hermannsson, Beruatto; Mastinu, Nagy, Marin; Benali; Torregrossa, Puscas. A disp.: Livieri, Berra, Siega, Lucca, Cohen, Touré, Sibilli, Masucci, Gucher, Di Quinzio, De Vitis, De Marino. All.: D’Angelo

Benevento (4-3-3): Paleari; Letizia, Glik, Barba, Masciangelo; Ionita, Calò, Improta; Tello, Lapadula, Improta. A disp.: Manfredini, Gyamfi, Elia, Vogliacco, Petriccione, Foulon, Insigne, Moncini, Viviani, Pastina, Forte, Brignola. All.: Caserta

Arbitro: Sozza di Seregno. Assistenti: Costanzo e Passeri. IV uomo: Minelli. VAR e AVAR: Fabbri e Rossi.

Inizia la partita ed il Pisa va a razzo in campo mentre il Benevento prova con un passo compassato ad opporsi alle folate nerazzure. I toscani imperversano nel centrocampo giallorosso ed all’11° passano in vantaggio. Errore sulla tre quarti del Pisa di Acampora con ripartenza dei padroni di casa che tagliano il campo dando palla a Puscas in profondità. Il rumeno entra in area sulla fascia sinistra e mette al centro per l’accorrente Benali che pur contratto da Barba mette alle spalle di Paleari. Ancora l’ex Puscas al 13°  prova un tiro dai 30 metri con la palla che sfiora l’incrocio dei pali. Al 15° ci prova Improta con un tiro che non impensierisce Nicolas. E’ invece una ingenuità di Puscas che salva il Benevento dal raddoppio degli avversari. Punizione sulla tre quarti di Benali, respinge a terra Paleari e Hermannsson di controbalzo arriva sulla palla che scavalca il portiere giallorosso e sta per entrare in porta. Interviene Puscas che la calcia dentro partendo però da una posizione di fuorigioco cosicchè il gol viene annullato. Senza il suo intervento il gol era valido! Al 32° lancio di Calò per Lapadula che viene atterrato da Leverbe. L’arbitro assegna il rigore ma il guardalinee segnala la partenza in fuorigioco dell’italoperuviano e si riparte con una punizione per il Pisa. Al 37° viene ammonito Ionita e, dopo un tentativo di Mastinu di servire Torregrossa anticipato da Paleari, al 45° anche Marin finisce tra i cattivi. Vengono concessi due minuti di recupero nel secondo dei quali viene atterrato Lapadula quasi al limite, palla calciata da Calò, ma la barriera respinge. Finisce così la prima frazione sul risultato di Pisa 1 Benevento 0.

Tornano in campo le squadre con gli stessi uomini della prima frazione. Bisogna attendere il 51° perchè Caserta si decida a cambiare qualcuno: fuori Ionita e dentro Insigne. Sull’asse con Insigne subito una occasione per i giallorossi con Tello che dal fondo mette in mezzo e Hermannsson devia eludendo anche l’uscita di Nicolas ma sul secondo palo non c’è nessuno per il tap in. Al 62° viene ammonito Beruatto mentre al 64°entrano Sibilli, Lucca e Siega al posto di Benali, Torregrossa e Mastinu. Ancora un ammonito questa volta si tratta di Leverbe e poi triplo cambio anche nel Benevento : entrano Moncini, Viviani ed Elia al posto di Improta, Acampora e Masciangelo. All’84 in campo anche Forte per Calò mentre nel Pisa entra Masucci per Puscas. All’87° viene ammonito anche Viviani. Occasione per il Pisa all’89° con una punizione quasi da centrocampo e Beruatto visto Paleari abbastanza fuori dai pali prova a beffarlo ma la palla finisce appena dopo la trasversale. L’arbitro concede 5 minuti di recupero ed al 93° Lucca arriva in area e passa a Masucci, solo, che in scivolata tocca. Paleari si distende e respinge. Arriva sulla palla Sibilli che incrocia ma il portiere del Benevento in recupero con il braccio respinge ancora. La partita termina al 96° con la vittoria del Pisa che grazie al miglior piazzamento in campionato approda in finale.

Tags: