mercoledì 25 Maggio 2022 Il Benevento azzanna l’Ascoli e passa il turno. | infosannionews.it mercoledì 25 Maggio 2022
Smooth Slider

“Conoscere per prevenire”: il Liceo Giannone incontra la Polizia di Stato

A conclusione del Percorso di Educazione alla Legalità per l’anno ...

Noi Di Centro, Luigi Bosco: Martusciello ossessionato da Mastella

“Martusciello è un bugiardo matricolato e perdipiù spregiudicato. E’ ossessionato ...

Covid, al San Pio un  dimesso ed un nuovo ricovero.

Covid, al San Pio un dimesso ed un nuovo ricovero.

Al San Pio di Benevento, la situazione sui dati covid ...

Concorsi ASIA, pubblicati avvisi convocazione prove scritte.

Concorsi ASIA, pubblicati avvisi convocazione prove scritte.

L'Asia comunica che sono state pubblicati sul sito istituzionale -www.asiabenevento.it- gli ...

Stampa articolo Stampa articolo

Il Benevento azzanna l’Ascoli e passa il turno.

13/05/2022
By

Partita accorta, intelligente e di sacrificio quella del Benevento ad Ascoli giocata con mestiere, esperienza, mantenendo i nervi saldi e aspettando il momento opportuno per affondare il colpo. Squadra che finalmente usa la testa laddove non arrivano i piedi e riesce a raddrizzare la rotta. Non è ancora il miglior Benevento ma la strada è quella giusta.

Queste le formazioni in campo:

Ascoli (4-3-1-2): Leali; Baschirotto, Botteghin, Bellusci, Falasco; Collocolo, Caligara, Saric; Maistro; Dionisi, Tsadjout. A disp.: Bolletta, Guarna, Salvi, Tavcar, Paganini, Ricci, Iliev, Quaranta, Bidaoui, Eramo, Franzolini, Fontana. All.: Sottil

Benevento (4-3-3): Paleari; Letizia, Glik, Barba, Masciangelo; Ionita, Calò, Acampora; Tello, Lapadula, Improta. A disp.: Manfredini, Gyamfi, Elia, Farias, Vogliacco, Petriccione, Foulon, Insigne, Viviani, Pastina, Forte, Brignola. All.: Caserta

Arbitro: Manganiello di Pinerolo. Assistenti: Baccini e Vecchi. IV ufficiale: Serra. VAR e AVAR: Guida e De Meo.

Pronti via e Falasco atterra Lapadula con l’italoperuviano che deve uscire ma rientra subito. La punizione è affidata a Barba per Tello ma la difesa lo anticipa. Viene poi fuori l’Ascoli : al 3° Dionisi sulla sinistra entra in area ed impegna Paleari con un tiro insidioso; al 5° ci prova Maistro e palla deviata in angolo; al 9° punizione di Maistro e Botteghin davanti a Paleari di spalle con la nuca manda la palla alta.  All’11° Bellusci in area giallorossa salta alle spalle di Acampora colpendolo alla nuca con il suo sopraciglio. Tutti e due si tagliano e devono uscire per farsi curare e bendare. Al 24° è ancora Maistro che impegna Paleari mentre un minuto dopo Bellusci entra di gomito sul viso di Lapadula e viene ammonito. Al 31° il cartellino giallo è per Calò mentre al 36° è per Acampora. Al 38° il Benevento segna. Palla da Acampora a Masciangelo all’entrata dell’area sulla fascia sinistra, parabola al centro e Lapadula di testa infila la rete dell’Ascoli. Si giunge al 45° e l’arbitro concede 5 minuti di recupero prima di mandare tutti negli spogliatoi.

Ritornano in campo le squadre con gli stessi uomini della prima frazione. Ascoli subito in avanti e Falasco su punizione serve Dionisi che di testa impegna Paleari. Altro ammonito nel Benevento al 49°: è Improta a finire nell’elenco dei cattivi. Primo cambio della partita. Lo fa il Benevento al 57° con Elia che prende il posto di Ionita. Risponde l’Ascoli al 62° con Bidaoui che entra per  Collocolo. Ed è proprio il nuovo entrato che al 70° prova dal limite ad impegnare Paleari ma il tiro non è forte ed il portiere para. Ancora cambi nei bianconeri al 73° : entrano Salvi e Paganini al posto di Baschirotto e Maistro. All’81° lascia il campo Letizia per un problema fisico ed al suo posto entra Vogliacco. All’82° vanno in campo  Ricci ed Eramo al posto di Caligara e Falasco. Ascoli in avanti e all’85° colpo di testa di Dionisi e Paleari alza sopra la traversa. All’88° vengono ammoniti per proteste Dionisi e Leali mentre lasciano il campo Acampora ed Improta ed entrano Petriccione e Foulon. Si giunge al 90° e vengono concessi 6 minuti di recupero allungati poi a nove. Al 96° Dionisi trova il modo di farsi espellere mettendo le mani in faccia a Calò. Finisce cosi con la vittoria del Benevento che elimina l’Ascoli ed attende ora in semifinale il Pisa.

Tags: