giovedì 30 Giugno 2022 Premio Artistico Letterario in memoria di Delcogliano e Iermano. Due alunne del Giannone premiate da Libera | infosannionews.it giovedì 30 Giugno 2022
Smooth Slider

Approvato il Programma di riqualificazione Paleolab e area del Geosito di Pietraroja

E’ stato approvato dal Vice Presidente della Provincia di Benevento, ...

Sasà Mendoza e Peppe Sannino ‘live’ sabato a Castelvenere per l’anteprima della Festa del Vino

Sasà Mendoza (piano), Domenico De Marco (batteria), Cristina Zeta (voce), ...

Covid, al San Pio salgono i ricoveri. Oggi due dimessi.

Dal bollettino diramato dall'azienda ospedaliera San Pio di Benevento, nelle ...

Acli Benevento, Mastella: auguri alla neo presidente Pagliarulo

Acli Benevento, Mastella: auguri alla neo presidente Pagliarulo

“I miei più sentiti complimenti alla neo presidente delle Acli ...

Chiusura Temporanea al Traffico della Strada Provinciale N° 79

Chiusura Temporanea al Traffico della Strada Provinciale N° 79

Al fine di consentire alla Società Gesesa lo spostamento delle ...

Stampa articolo Stampa articolo

Premio Artistico Letterario in memoria di Delcogliano e Iermano. Due alunne del Giannone premiate da Libera

27/04/2022
By

Oggi, 27 aprile 2022, si è tenuta la VI Edizione del Premio Artistico Letterario in memoria di Delcogliano e Iermano, organizzato dall’Associazione LIBERA di Benevento.

Nel corso della manifestazione, che ha ricordato il quarantesimo anniversario della morte dell’assessore regionale Raffaele Delcogliano e del suo autista, ma soprattutto amico, Aldo Iermano, avvenuta per un attacco terroristico delle Brigate Rosse il 27 aprile 1982, sono state premiate due alunne della classe II B del Liceo Classico Pietro Giannone: Melania Amato e Annachiara Esposito.

Melania ha ricevuto il primo premio per la Scuola Secondaria di secondo grado, sezione “Migliore componimento-poesia”, con un saggio sulla corruzione, ispirato alla testimonianza di Luigi Leonardi, imprenditore anticamorra, ascoltata durante la “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” e con un ampio riferimento alla vicenda di Delcogliano e Iermano: il malcostume in cui si finisce per cadere anche con semplici gesti quotidiani del cui disvalore non ci si rende conto ma che non fa altro che alimentare la criminalità organizzata deve essere riconosciuto e combattuto in ciascuno di noi. Per fermare le mafie bisogna fare una scelta e scegliere la cosa giusta. Sull’esempio di quella fatta da Raffaele Delcogliano.

Annachiara, invece, sempre per la Scuola Secondaria di secondo grado, ha ricevuto il primo premio nella sezione “Migliore elaborato grafico”, con un lavoro dal titolo “La corruzione uccide il futuro”, in cui la studentessa ha voluto rappresentare il futuro come un bambino ancora nel grembo materno e che ha bisogno, per poter vedere la luce, di un atto di coraggio che ripudi il male e crei le condizioni di legalità, unica garanzia per un avvenire in cui sia possibile vivere da cittadini liberi e consapevoli.

Tags: