venerdì 1 Luglio 2022 Medici Benevento, firmato accordo con ASL ma stato di agitazione al San Pio | infosannionews.it venerdì 1 Luglio 2022
Smooth Slider
Forestazione, Cisl: “In atto una nuova governance del settore foreste.

Forestazione, Cisl: In atto una nuova governance del settore foreste.

Svolta radicale o ancora incertezze?L’atavica e annosa questione del settore ...

Arpaia, questa sera interruzione idrica notturna.

Arpaia, questa sera interruzione idrica notturna.

A causa del forte assorbimento in distribuzione, GESESA sarà costretta ...

Volpe riconfermato direttore generale Asl Benevento. Mastella: “Felicitato per la sua riconferma”

Volpe riconfermato direttore generale Asl Benevento. Mastella: Felicitato per la sua riconferma

Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ha rilasciato la seguente ...

AIA Benevento: Due grandi notizie per gli arbitri beneventani. 

Il Comitato Nazionale dell’Associazione italiana arbitri, infatti, ha annunciato la ...

Pietrelcina. Grande festa per il matrimonio del sindaco Mazzone

Grande festa per il matrimonio del sindaco di Pietrelcina Salvatore ...

Benevento Calcio. Ancora un arrivo dall'Entella : il greco Ilias Koutsoupias

Insieme al già annunciato Karic, da Chiavari arriva in giallorosso ...

Stampa articolo Stampa articolo

Medici Benevento, firmato accordo con ASL ma stato di agitazione al San Pio

26/04/2022
By

Medici, CIMO-FESMED: “Bene accordo con ASL Benevento, ma stato di agitazione per inadempienze AO San Pio”

Sindacati della dirigenza e ASL firmano il contratto di lavoro aziendale, mentre al San Pio la situazione è arenata: si attendono gli incarichi professionali, i pagamenti dei turni in extra-orario e il budget 2022. Necessario l’intervento del Prefetto.

Nelle due aziende sanitarie di Benevento, il sindacato dei medici CIMO-FESMED assiste a due approcci diametralmente opposti nei confronti del personale. Da una parte, è stata raggiunta l’intesa tra l’ASL e le organizzazioni sindacali per l’applicazione del contratto di lavoro aziendale: dopo anni di attesa, dunque, ai dirigenti dell’azienda verranno finalmente applicate le norme previste dal CCNL Area Sanità 2016-2018, firmato nel dicembre 2019. Inoltre, il Direttore Generale Gennaro Volpe ha confermato l’intenzione di affidare celermente gli incarichi professionali ai dirigenti sanitari, sanando palesi inadempienze che in questi anni hanno arrecato importanti danni economici e di carriera ai medici che lavorano per l’ASL.

Dall’altra, tuttavia, il contratto aziendale dell’Azienda Ospedaliera San Pio risulta ancora arenato, in attesa di chiarire la vera entità ed erogazione dei fondi contrattuali e di deliberare il budget 2022. La Federazione CIMO-FESMED non nasconde l’amarezza per tale situazione, ed è quindi intenzionata a dichiarare lo stato di agitazione.

Al San Pio, infatti, non vengono affidati gli incarichi professionali o di struttura, e molti medici attendono da luglio 2021 il pagamento delle ore aggiuntive effettuate per garantire i livelli di assistenza. Nel frattempo, tuttavia, i medici continuano ad assicurare, con grande senso di responsabilità, migliaia di ore di straordinario per sopperire alle gravi carenze di personale ed evitare la chiusura di reparti e servizi – a scapito della propria vita personale – senza regole certe e senza una formalizzazione del reale fabbisogno, rendendo sempre più concreto il rischio di contenzioso.

Dopo due anni di emergenza sanitaria, quindi, presso le strutture pubbliche di Benevento ci sono evidentemente medici cui viene riconosciuto l’impegno incondizionato dimostrato durante la pandemia e medici a cui si voltano le spalle. Medici di serie A e medici di serie B, verrebbe da dire. Una situazione che il sindacato reputa inaccettabile: CIMO-FESMED chiederà l’intervento del Prefetto prima di procedere al blocco delle attività dell’ospedale San Pio.

Tags: