giovedì 30 Giugno 2022 Guerra Ucraina. Lonardo chiede l’attivazione urgente di corridoi umanitari per i parenti dei cittadini ucraini residenti in Italia | infosannionews.it giovedì 30 Giugno 2022
Smooth Slider

Approvato il Programma di riqualificazione Paleolab e area del Geosito di Pietraroja

E’ stato approvato dal Vice Presidente della Provincia di Benevento, ...

Sasà Mendoza e Peppe Sannino ‘live’ sabato a Castelvenere per l’anteprima della Festa del Vino

Sasà Mendoza (piano), Domenico De Marco (batteria), Cristina Zeta (voce), ...

Covid, al San Pio salgono i ricoveri. Oggi due dimessi.

Dal bollettino diramato dall'azienda ospedaliera San Pio di Benevento, nelle ...

Acli Benevento, Mastella: auguri alla neo presidente Pagliarulo

Acli Benevento, Mastella: auguri alla neo presidente Pagliarulo

“I miei più sentiti complimenti alla neo presidente delle Acli ...

Chiusura Temporanea al Traffico della Strada Provinciale N° 79

Chiusura Temporanea al Traffico della Strada Provinciale N° 79

Al fine di consentire alla Società Gesesa lo spostamento delle ...

Stampa articolo Stampa articolo

Guerra Ucraina. Lonardo chiede l’attivazione urgente di corridoi umanitari per i parenti dei cittadini ucraini residenti in Italia

25/02/2022
By

“Ho presentato, oggi, in Senato, una interrogazione parlamentare al Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, ed al Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, per chiedere l’attivazione urgente di corridoi umanitari per i parenti, che ne facciano richiesta, dei cittadini ucraini regolarmente residenti sul territorio nazionale. Numerose, infatti, sono le richieste di aiuto da parte dei cittadini ucraini soggiornanti in Italia, inerenti la possibilità di fare giungere qui i propri genitori, figli, fratelli, per fuggire da una situazione di pericolo, in ragione delle note vicende che coinvolgono il Paese.
Ecco perché ritengo che sia quantomai necessario, in questo momento storico, riconoscere loro il diritto al rilascio di un visto umanitario; e non si tratta del riconoscimento in via generale ed astratta a ricorrere al VTL al fine di consentire di presentare domanda di protezione internazionale in uno stato UE, ma del ricorso ad uno strumento fondato sulle previsioni di un Regolamento Europeo, che viene utilizzato al fine specifico di scongiurare una eccezionale, documentata e peculiare situazione di imminente pericolo di violazione dei diritti umani fondamentali, nel quale si deve individuare uno dei motivi umanitari richiamati dalla normativa eurocomunitaria”. Lo dichiara, in una nota, la Sen. della componente IDEA-CAMBIAMO!-EUROPEISTI-NOI DI CENTRO (Noi Campani) del gruppo Misto, Sandra Lonardo.

Tags: