domenica 29 Gennaio 2023 Covid e ripercussioni generate sulla salute. Mastella: “Siamo orgogliosi di essere riusciti ad assicurare ai cittadini un servizio di assistenza fondamentale” | infosannionews.it domenica 29 Gennaio 2023
  • Pd: Cacciano e Del Basso De Caro, il giorno della riscossa
Smooth Slider

Si cerca il tema del Design per la BeneBiennale

Il design è soprattutto l’intelligenza che si diverte e studia ...

Accademia superata in casa dal Volleyro

Brutto stop per l'Accademia Volley che ieri sera è stata ...

EdilBen Sant'Agnese: il punto su under 15 e under 17

Nuovo anno, nuove sfide per l’EDILBEN Basket Sant’Agnese che si ...

Il Comitato Sannita Abc manifesta davanti la Regione Campania e chiede un incontro a De Luca

Ieri pomeriggio, 27 Gennaio 2023,  il Comitato sannita Abc, con ...

Tradizione Ceramista, firmato il patto di amicizia tra Cerreto Sannita e Rutigliano

A Rutigliano, in provincia di Bari, è stato stipulato il ...

L’Anpi di Benevento per la memoria dell’Olocausto e per la lotta alle discriminazioni

La sezione di Benevento dell’Anpi ha celebrato il Giorno della ...

Stampa articolo Stampa articolo

Covid e ripercussioni generate sulla salute. Mastella: “Siamo orgogliosi di essere riusciti ad assicurare ai cittadini un servizio di assistenza fondamentale”

24/02/2022
By

L’impatto dell’emergenza Covid e le ripercussioni generate sulla salute anche mentale dei cittadini, sono stati al centro di specifici interventi messi in campo dal Comune di Benevento.

Il sindaco Clementa Mastella ha anticipato questa mattina che proprio ai risultati dell’azione messa in campo in questi anni sarà dedicato un apposito studio.
Intanto, i primi numeri e le caratteristiche degli interventi realizzati, a partire dal servizio di assistenza telefonica predisposto tra i primi in Italia dal Comune di Benevento, descrivono uno scenario ancora critico.

“Siamo orgogliosi – ha commentato il primo cittadino – di essere riusciti ad assicurare ai beneventani un servizio di assistenza fondamentale per fronteggiare le ripercussioni meno visibili, e per questo anche più temibili, legati alla pandemia. Devo aggiungere, purtroppo, che dal team di psicologi ed esperti che sovraintende alla realizzazione del servizio, non giungono notizie confortanti: rispetto alla prima ondata, infatti, il livello di stress subito dai cittadini sarebbe notevolmente aumentato. 
Tra gli adulti, ad esempio, crescono i sintomi ansioso depressivi dovuti, tra le altre cose, alla crisi economica, alle ripercussioni finanziarie e alle conflittualità domestiche. Mentre tra i giovani, secondo gli esperti, è cresciuto lo stato ansioso prodotto dalla necessità di effettuare scelte impattanti per il futuro.
Ringrazio, a partire dalla coordinatrice Pagliarulo, tutti i professionisti che hanno contribuito con la propria esperienza ad assicurare questo importante servizio di assistenza che ha sottolineato ancora una volta la vocazione alla solidarietà della nostra comunità”.

Tags: