giovedì 30 Giugno 2022 Inaugurazione mostra “La materia del gesto. Carmine Di Ruggiero”. A cura di Ferdinando Creta | infosannionews.it giovedì 30 Giugno 2022
Smooth Slider

Approvato il Programma di riqualificazione Paleolab e area del Geosito di Pietraroja

E’ stato approvato dal Vice Presidente della Provincia di Benevento, ...

Sasà Mendoza e Peppe Sannino ‘live’ sabato a Castelvenere per l’anteprima della Festa del Vino

Sasà Mendoza (piano), Domenico De Marco (batteria), Cristina Zeta (voce), ...

Covid, al San Pio salgono i ricoveri. Oggi due dimessi.

Dal bollettino diramato dall'azienda ospedaliera San Pio di Benevento, nelle ...

Acli Benevento, Mastella: auguri alla neo presidente Pagliarulo

Acli Benevento, Mastella: auguri alla neo presidente Pagliarulo

“I miei più sentiti complimenti alla neo presidente delle Acli ...

Chiusura Temporanea al Traffico della Strada Provinciale N° 79

Chiusura Temporanea al Traffico della Strada Provinciale N° 79

Al fine di consentire alla Società Gesesa lo spostamento delle ...

Stampa articolo Stampa articolo

Inaugurazione mostra “La materia del gesto. Carmine Di Ruggiero”. A cura di Ferdinando Creta

18/02/2022
By

Opening 19 febbraio ore 10:30. Museo Arcos – Corso Garibaldi – 83100 Benevento

Orari visita museo: dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:30

Con il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee di Napoli s’inaugura domani alle ore 10,30 al Museo Arcos la mostra La Materia del Gesto. Carmine Di Ruggiero. Interverranno l’artista, il Presidente facente funzioni della Provincia di Benevento Nino Lombardi, il presidente del Consiglio comunale di Benevento Renato Parente e il Presidente di Sannio Europa Giuseppe Sauchella. La mostra, promossa dalla Provincia di Benevento con il supporto di Sannio Europa e curata dal direttore artistico del museo Ferdinando Creta. Per l’inaugurazione è prevista una performance musicale del maestro Umberto Aucone, nonché un brindisi augurale con vini offerti dall’Antica Masseria Venditti.

Carmine Di Ruggiero, allievo prediletto di Emilio Notte, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Napoli, partecipando contemporaneamente alla vita artistica del  momento. Le prime personali sono del 1960 alla Galleria Cancello di Bologna e del 1961 alla Galleria Traghetto di Venezia. Pittore astrattista già nel 1952 aderisce all’Informale con un gesto pittorico dinamico e veloce, giocato su abili accostamenti di minore o maggiore luce che gli permettono di indagare sui rapporti tra materia e forma. Nel 1964 è invitato ad esporre alla Biennale di Venezia che gli apre le porte del mondo artistico internazionale. Nel 1976 fonda il gruppo ‘Geometria e ricerca’ con Barisani, De Tora, Piccini, Tatafiore e Testa. Oltre a numerose collettive e personali in gallerie private italiane, espone anche in importanti spazi pubblici a Napoli come al Museo Pignatelli nel 1982 e nel 1991 alla rassegna ‘Fuori dall’ombra. Nuove tendenze nelle arti a Napoli dal 1945 al 1965’ a Castel Sant’Elmo. È tra i protagonisti della mostra itinerante “Gener-azioni” nel 1997 e della rassegna “Napoli 1950-1959” a Palazzo Diamanti a Ferrara nel 2000. Nel 2009 partecipa alla mostra ‘Tracce segniche’ con Auriemma, De Tora e Ferrenti a Castel dell’Ovo a Napoli.  Del 2018 è l’ultima mostra al Pan di Napoli a cura di Rosario Pinto. E’ stato titolare della cattedra di Pittura all’Accademia di Napoli e direttore dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro e di Napoli. La mostra nel rispetto delle norme Covid sarà visitabile fino al 3 aprile 2022.

Tags: