mercoledì 25 Maggio 2022 Un Benevento inconsistente è messo sotto dall’Alessandria. Alessandria 2 Benevento 0 | infosannionews.it mercoledì 25 Maggio 2022
Smooth Slider

“Conoscere per prevenire”: il Liceo Giannone incontra la Polizia di Stato

A conclusione del Percorso di Educazione alla Legalità per l’anno ...

Noi Di Centro, Luigi Bosco: Martusciello ossessionato da Mastella

“Martusciello è un bugiardo matricolato e perdipiù spregiudicato. E’ ossessionato ...

Covid, al San Pio un  dimesso ed un nuovo ricovero.

Covid, al San Pio un dimesso ed un nuovo ricovero.

Al San Pio di Benevento, la situazione sui dati covid ...

Concorsi ASIA, pubblicati avvisi convocazione prove scritte.

Concorsi ASIA, pubblicati avvisi convocazione prove scritte.

L'Asia comunica che sono state pubblicati sul sito istituzionale -www.asiabenevento.it- gli ...

Stampa articolo Stampa articolo

Un Benevento inconsistente è messo sotto dall’Alessandria. Alessandria 2 Benevento 0

22/01/2022
By

Queste le formazioni in campo :

Alessandria (3-4-2-1): Pisseri; Parodi, Prestia, Mantovani; Pierozzi (20’st Mustacchio), Casarini, Ba, Lunetta (25’st Beghetto); Milanese (20’st Marconi), Chiarello; Corazza (35’st Palombi). A disp.: Crisanto, Dyzeni, Coccolo, Arrighini, Benedetti, Bruccini, Palazzi, Kolaj. All.: Longo

Benevento (4-3-3): Paleari; Letizia, Vogliacco, Barba (46’st Glik), Masciangelo; Ionita, Calò (31’st Petriccione), Acampora (13’st Brignola); Insigne (13’st Sau), Moncini (1’st Forte), Tello. A disp.: Muraca, Manfredini, Gyamfi, Umile, Talia, Pastina. All.: Caserta

Arbitro: Rapuano di Rimini.

Assistenti: Imperiale e Della Croca. IV ufficiale: Mastrodomenico. VAR e AVAR: Abbattista e Tolfo

Parte forte l’Alessandria e già al 2° minuto Ionita deve salvare due volte la sua porta, prima su una deviazione di Barba e poi sul tap in di Milanese. Un minuto dopo è Pierozzi che di testa manda la palla di poco a lato. Risponde Insigne al 5° che entra con la palla al piede in area ma viene fermato da Parodi. Buona occasione all’11° per Moncini che su lancio di Insigne stoppa a seguire la palla ma se la allunga troppo e termina fuori. Ci prova ancora l’Alessandria al 14° con Ba in semirovesciata ma la palla è fuori. Ancora un lancio per Moncini al 17° questa volta da parte di Tello ma chiude Parodi che dà a Pisseri. Al 20° punizione per i giallorossi ma la battuta di Insigne è alta. Se ne va in contropiede la squadra di casa al 23° con Milanese che di esterno mette al centro ma Paleari è attento e blocca la sfera. Ancora una punizione per il Benevento per fallo su Tello ma la battuta in area di Insigne è messa fuori da Parodi. Alessandria in avanti in contropiede al 29° e sul cross di Lunetta batte al volo Pierozzi ma Masciangelo devia in angolo. Si ripete al 31° Pierozzi con un sinistro al volo dal limite ma palla lontana dalla porta di Paleari. La prima ammonizione della gara è al 32° a carico di Barba reo di un intervento duro su Corazza. Prova a farsi vedere in area Moncini al 33° servito da Insigne ma il suo tiro tra le gambe di un avversario è debole e finisce tra le braccia di Pisseri. Punizione per il Benevento al 36° con botta di Calò che finisce di poco fuori. Al 38° passano i padroni di casa. Cross di Mantovani, devia la palla di testa Vogliacco con la sfera che termina a Lunetta sul secondo palo che stoppa, elude Letizia ed infila sul palo lontano con la sfera che batte sul montante e si infila. Al 41° anche Milanese viene ammonito per un fallo su Acampora. Si giunge al 45° e l’arbitro concede 2 minuti di recupero e quasi allo scadere di essi prova la percussione Moncini che calcia in equilibrio precario e Pisseri respinge. Al rientro delle squadre in campo nel Benevento non c’è Moncini ma al suo posto gioca Forte. Fallo di Pierozzi su Masciangelo al 47° ma non viene sanzionato da Rapuano che più volte ha graziato i giocatori di casa. Altro fallo ancora di Pierozzi su Masciangelo al 50° neanche questa volta sanzionato. Sulla parabola della punizione entra Tello di testa in area ma Mantovani sulla linea allontana. Al 52° palla in area di Insigne per Forte con la punta che per pochissimo non riesce ad intervenire. Al 54° arriva inaspettato il raddoppio dell’Alessandria. Cross in area giallorossa con Vogliacco che respige di testa. Tira al volo da dentro l’area Chiariello e la palla, leggermente deviata da Barba supera Paleari forse ingannato anche dal tocco del compagno. Al 57° vistosa trattenuta su Calò e finalmente arriva il giallo per Pierozzi. Un minuto dopo escono Insigne e Acampora ed entrano Sau e Brignola. Al 60° anche Abou-Malal Ba viene ammonito per una entrata a gamba alta su Calò. Doppia occasione per il Benevento al 61°: Tello interviene quasi con l’anca su un cross dalla destra e Pisseri d’instinto respinge; sulla palla entra Brignola e Parodi s’immola quasi sulla linea e respinge anche lui. Al 66° nell’Alessandria escono : Milanese e Pierozzi ed entrano Marconi e Mustacchio. Contropiede alessandrino al 67° con palla a Chiariello che solo in area scivola al momento di tirare e Paleari para facilmente. Al 70° Ionita interviene al volo su angolo di Calò ma manda la sfera fuori da ottima posizione. Un minuto dopo esce Lunetta ed entra Beghetto tra i padroni di casa. Ci prova ancora Forte al 72° ma la palla colpisce il palo. Dal possibile gol all’ammonizione per il neo bomber giallorosso che al 73° interviene fallosamente su Beghetto. Ci prova anche Marconi al 75° ma la sua conclusione a giro finisce di pochi centimetri fuori. Fuori anche Calò nel Benevento al 76° e dentro Petriccione.Ci prova ancora Forte al 79° di testa e palla di poco sopra la traversa. Ancora un cambio tra i grigiorossi: fuori Corazza e dentro Palombi. All’85° Beghetto sorprende alle spalle Letizia in area decentrato sulla sinistra e Petriccione riesce di schiena a deviare il tiro con la sfera che esce di poco. Di nuovo Forte all’88° che prova la conclusione ma viene deviata in angolo. Un minuto dopo Forte va in gol anticipando di testa Pisseri ma Rapuano un secondo prima aveva fischiato un fallo di Barba su Beghetto in area. Al 90° Mustacchio riparte da centrocampo arriva fino dentro l’area sannita ma Barba riesce ad anticiparlo in angolo. Il difensore sannita s’infortuna in questa azione e viene sostituito da Glik. Alla ripresa del gioco Rapuano concede 7 minui di extra time. Chiude in attacco l’Alessandria prima con Marconi al 96° la cui conclusione è deviata da Vogliacco e poi con Beghetto che da posizione defilata impegna Paleari che mette in angolo. Un brutto Benevento, mai in partita, esce sconfitto dal Moccagatta di Alessandria. Troppi giocatori svogliati, senza idee e grinta al cospetto di un Alessandria che ha lottato su ogni pallone con la voglia di vincere, quella che è mancata ai sanniti.

Tags: