lunedì 23 Maggio 2022 Episodio di Viterbo. De Lieto (Li Si Po) i disabili meritano rispetto e solidarietà | infosannionews.it lunedì 23 Maggio 2022
Smooth Slider
Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. Interventi in favore della popolazione Ucraina

Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. Interventi in favore della popolazione Ucraina

Il Prefetto di Benevento, dr. Carlo Torlontano, nella giornata del ...

Covid, San Pio. Un dimesso e quattro nuovi ricoveri

Covid, San Pio. Un dimesso e quattro nuovi ricoveri

Sono diventati 25 i pazienti Covid al San Pio di ...

Ritorna la Festa della Ciliegia di Campoli del Monte Taburno

Dal 10 al 12 giugno, il borgo di Campoli del ...

Anniversario nascita San Pio, gran concerto dell'orchestra sinfonica del Conservatorio

In occasione del 135° Anniversario della nascita di Padre Pio, ...

Forum delle aree interne : Un ponte per le aree interne

Circa trecento amministratori, tecnici, operatori sociali e imprenditori, provenienti da ...

Stampa articolo Stampa articolo

Episodio di Viterbo. De Lieto (Li Si Po) i disabili meritano rispetto e solidarietà

19/01/2022
By

Il grave episodio verificatosi a Viterbo, che ha visto come vittima un ragazzo di 13 anni disabile, aggredito e rapinato da due ragazzi  lascia sgomenti e fa riflettere sul livello di inciviltà e di vigliaccheria che si è raggiunto. Aggredire e rapinare una persona indifesa, certi della propria forza e dell’altrui debolezza è un qualcosa veramente spregevole. L’aggressione, avvenuta qualche giorno fa, è stata denunciata dalla madre del ragazzo.

Il Segretario Generale del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.) Antonio de Lieto ha dichiarato: “Aggredire una persona indifesa, rapinarla e picchiarla, certi della propria forza e dell’altrui debolezza è un qualcosa di veramente spregevole che non merita nessuna attenuante né giustificazione ma solo il carcere, quello vero!!! Il LI.SI.PO.  da tempo si batte affinché i reati contro i disabili, contro gli anziani, contro i bambini e contro i soggetti fragili in genere, siano maggiormente puniti, con l’introduzione nel nostro ordinamento penale di una specifica aggravante.

I disabili meritano rispetto e solidarietà – ha concluso DE LIETO – e chi li aggredisce mostra tutta la sua insensibilità e cattiveria e non merita certamente né perdono né comprensione”.

Tags: