sabato 28 Maggio 2022 Pnrr, Fioretti (Capogruppo Pd): “Non si può delegare tutto ai tecnici, subito il confronto in Aula” | infosannionews.it sabato 28 Maggio 2022
Smooth Slider

Il Ministro Carfagna a Telese : Risposte concrete per i comuni sanniti

Piena disponibilità a ricevere le istanze dei sindaci e a ...

Ugl : Chiavelli segretario federazione pensionati; Petrillo per le federazioni salute ed autonomie locali

Nell' ambito del processo riorganizzativo la UGL nazionale ha indicato ...

A Sopra le righe un salto nella Napoli della fine settecento con Dora Liguori

Per la rassegna di cultura e musica “Sopra le righe” ...

Azione e +Europa : 5 Si per una giustizia più giusta

Azione e +Europa conducono da sempre battaglie per una giustizia ...

Abc : quasi 400 professori hanno sottoscritto il documento contro le campagne di Acea nelle scuole

Abc : quasi 400 professori hanno sottoscritto il documento contro le campagne di Acea nelle scuole

Il Comitato Sannita Abc esprime soddisfazione per le adesioni dei ...

Stampa articolo Stampa articolo

Pnrr, Fioretti (Capogruppo Pd): “Non si può delegare tutto ai tecnici, subito il confronto in Aula”

15/01/2022
By

“Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza rappresenta una sfida decisiva per i destini della nostra città”. Così Floriana Fioretti, capogruppo del Partito Democratico a palazzo Mosti. “Già all’indomani dell’istituzione della Cabina di Regia, si ricorderà, – prosegue l’esponente Dem – pur plaudendo all’iniziativa, ricordavamo all’amministrazione che spetta alla politica il compito di definire la strategia di intervento per il Pnrr. Trascorsi quasi due mesi, però, si rafforza il timore che si voglia delegare tutto alle strutture tecniche, svilendo ruolo e funzione dell’istituzione democraticamente eletta dai cittadini. Occorre alimentare occasioni di confronto in Consiglio Comunale, per contribuire – in termini di idee e proposte – ai processi decisionali dinanzi al più importante piano di investimenti degli ultimi cinquant’anni”. “Il Pnrr – sottolinea ancora Floriana Fioretti – non è un’occasione come le altre, è la nostra ultima opportunità per dare vita a un progetto concreto di crescita e sviluppo del territorio, in termini economici, occupazionali ed infrastrutturali. Occorre una risposta all’altezza della sfida. Per questo rilanciamo l’invito a riconoscere al Consiglio Comunale quella centralità politica e amministrativa già sancita dalla legge e a coinvolgere – oltre che l’Università – anche le forze imprenditoriali e sindacali, così come gli ordini professionali e le associazioni di categoria nel percorso di elaborazione di un masterplan, quale documento strategico utile a restituire un’idea di futuro per la Città”.